Gli oggetti vietati nel bagaglio a mano

oggetti vietati nel bagaglio a mano
Ricevo spesso email in cui mi si chiedono spiegazioni circa il trasporto di oggetti nel bagaglio a mano come ad esempio il phon, la piastra per capelli, l’accendino, le sigarette…

Ho deciso pertanto di segnalarvi la lista emanata dall’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) riguardante tutto ciò che è assolutamente proibito portare all’interno del bagaglio a mano, sperando possa essere utili a molti di voi.

COSA NON SI PUO’ PORTARE IN AEREO: GLI OGGETTI VIETATI NEL BAGAGLIO A MANO

Pistole, armi da fuoco e altre armi

Qualsiasi oggetto che di fatto o in apparenza può sparare un proiettile o causare lesioni, fra cui:

  • accendini a forma di arma da fuoco
  • armi giocattolo di qualsiasi tipo
  • balestre
  • componenti di armi da fuoco (esclusi i dispositivi di mira telescopici e i mirini)
  • dispositivi per stordire o trasmettere una scossa, ad esempio pungoli elettrici per bovini, armi balistiche ad energia proiettata (taser)
  • fionde
  • lanciarpioni e fucili subacquei
  • pistole a sfere
  • pistole ad aria, fucili e armi a pallini
  • pistole industriali con dardi e pistole fissachiodi
  • pistole lanciarazzi
  • pistole per starter
  • repliche e imitazioni di armi da fuoco
  • strumenti per sopprimere gli animali senza dolore
  • tutte le armi da fuoco (pistole, rivoltelle, carabine, fucili, etc.)

Armi appuntite o con spigoli e oggetti taglienti

Articoli appuntiti o con lama che possono causare lesioni, fra cui:

  • arpioni e lance
  • asce e accette
  • attrezzi da artigiano che possono essere utilizzati come armi a punta o a spigolo (ad esempio trapani e relative punte, taglierine, cutter, tutti i tipi di seghe, cacciaviti, palanchini, martelli, pinze, chiavi inglesi, saldatori)
  • bastoni da sci e da passeggio / escursionismo
  • bisturi
  • coltelli, compresi i coltelli cerimoniali, con lame lunghe oltre 6 cm, di metallo o di qualsiasi altro materiale sufficientemente robusto da farne armi potenziali
  • forbici con lame lunghe oltre 6 cm
  • frecce e dardi
  • machete
  • mannaie da macellaio
  • pattini per pattinaggio su ghiaccio
  • piccozze per ghiaccio e rompighiaccio
  • ramponi
  • rasoi aperti e lame da rasoio (esclusi i rasoi di sicurezza o monouso con le lame incorporate nella cartuccia)
  • sciabole, spade e bastoni con lama nascosta
  • stelle da lancio
  • temperini o coltelli a scatto con lame di qualsiasi lunghezza

Strumenti smussati

Qualsiasi strumento smussato che può causare lesioni, fra cui:

  • attrezzature per arti marziali
  • canne da pesca
  • mazze da baseball e da softball
  • mazze da cricket
  • mazze da golf
  • mazze da hockey
  • mazze da lacrosse
  • mazze o bastoni rigidi o flessibili (ad esempio manganelli, sfollagente e bastoni)
  • pagaie per kayak e canoa
  • skate-board
  • stecche da biliardo e affini

Esplosivi e sostanze infiammabili

Qualsiasi sostanza esplosiva o altamente infiammabile che rappresenti un rischio per la salute dei passeggeri e
dell’equipaggio o per la sicurezza dell’aeromobile o dei beni, fra cui:

  • acquaragia e solvente per vernici
  • bevande alcoliche con contenuto volumetrico di alcol superiore al 70% (140% in gradi proof)
  • candelotti o cartucce fumogene
  • combustibili liquidi infiammabili (ad esempio petrolio/benzina, gasolio, combustibile per accendini, alcol, etanolo)
  • detonatori
  • detonatori e micce
  • esplosivi e ordigni esplosivi
  • fiammiferi non di sicurezza
  • fuochi d’artificio, razzi (di qualsiasi tipo) ed altri articoli pirotecnici (compresi i petardi e le cartucce giocattolo)
  • gas e contenitori per gas (ad esempio butano, propano, acetilene, ossigeno) di grande volume
  • granate di qualsiasi tipo
  • mine ed altri materiali militari esplosivi
  • munizioni
  • repliche o imitazioni di materiali o ordigni esplosivi
  • torcia subacquea con batterie inserite
  • vernice a spruzzo di aerosol

Sostanze chimiche e tossiche

Qualsiasi sostanza chimica o tossica che rappresenti un rischio per la salute dei passeggeri e dell’equipaggio o per la sicurezza dell’aeromobile o dei beni, fra cui:

  • acidi e alcali (ad esempio batterie “bagnate” versabili)
  • estintori
  • materiale infettivo o materiale biologico pericolosi (ad esempio sangue infetto, batteri e virus)
  • materiale radioattivo (ad esempio isotopi medici o commerciali)
  • materiali ad accensione o combustione spontanea
  • sostanze corrosive o candeggianti (ad esempio mercurio,cloro)
  • spray disabilitanti o immobilizzanti (ad esempio spray irritanti, gas lacrimogeni)
  • veleni

Liquidi

  • acqua ed altre bevande, zuppe, sciroppi
  • creme, lozioni ed oli
  • profumi
  • spray
  • gel (incluso gel per capelli e per doccia)
  • contenuto di recipienti sotto pressione (incluse schiume da barba, altre schiume, aerosol e deodoranti)
  • paste (inclusi dentifrici)
  • miscele di liquidi e solidi
  • mascara
  • ogni altro prodotto di analoga consistenza

 Fonte Enac

I liquidi possono essere trasportati solo se rispettano le regole descritte nella guida: i liquidi trasportabili nel bagaglio a mano

Attenzione: negli USA e ne Regno Unito sono entrate in vigore regole piuttosto restrittive riguardanti i dispositivi elettronici, leggi qui.

COSA SI PUÒ PORTARE NEL BAGAGLIO A MANO?

Quindi, cosa si può portare nel bagaglio a mano? Tutto ad eccezione di quello che trovi indicato poco più su. La discriminante su cosa si può e su cosa non si può portare a bordo dell’aereo è data dalla pericolosità dell’oggetto.

Prima di mettere un oggetto nel bagaglio a mano poniti la domanda: “potrebbe essere pericoloso o contundente?”. In caso affermativo evita di portarlo con te, al massimo lo inserisci nel bagaglio da stiva. A tal proposito leggi la nostra guida agli oggetti vietati nel bagaglio da stiva.

Voglio però toglierti subito i dubbi più comuni in base alle domande che ricevo più spesso.

Il phon, la piastra per capelli e le batterie possono essere trasportati nel bagaglio a mano senza alcun problema. Può essere trasportato anche il gimbal, ossia lo stabilizzatore per filmare video con lo smartphone (io lo porto sempre con me), un mini treppiede e l’asta per il selfie. Via libera anche ai rasoi usa e getta tipo Gillette o Bic.

immagine di copertina natashaG pixabay

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.