Piccola Londra a Roma: cos’è e dove si trova

piccola londra roma

La Piccola Londra a Roma è una di quelle sorprese che nasconde la Capitale, uno di quei luoghi nascosti e poco conosciuti anche da noi romani che quando li scopri ti fanno esclamare con veemenza “quanto sei bella Roma!”.

Di colpo, tra i palazzoni di Viale del Vignola e quelli di Via Flaminia, appare una vialetto pedonale pavimentato con sanpietrini sul quale si ergono villette dalle facciate colorate, con cancelletti e inferriate in ferro, portoni in legno e scalinate in pietra in perfetto stile british, che ricorda le atmosfere di quartieri londinesi come Notting Hill, Chelsea e Mayfair

Io e Valentina ci siamo stati qualche giorno fa e ho pensato di parlarne qui sul blog per far scoprire anche a te questo delizioso angolo della nostra città, soprattutto se ami fare belle foto per Instagram. A proposito, ti aspetto sul mio profilo Instagram vologratis.

LA PICCOLA LONDRA A ROMA: INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE LA STRADA IN STILE INGLESE

Dove si trova la piccola Londra a Roma

La piccola Londra di Roma si trova nel quartiere Flaminio, il suo nome esatto è via Bernardo Celentano, ed è una traversa privata tra Viale del Vignola e Via Flaminia. Qui sotto trovi la sua esatta posizione su Google Maps, utile per farti guidare a destinazione dal tuo smartphone.

Si trova in pratica:

  • a 900 metri dal museo MAXII in Via Guido Reni
  • a 950 metri dal Ponte della Musica
  • a 1,2 km dall’Auditorium Parco della Musica
  • e a 20 minuti a piedi da Piazza del Popolo.

Passandoci di fronte da Viale del Vignola faticherai ad accorgertene perché non troverai una vera e propria strada ma un vialetto privato chiuso da un cancello. Prendi comunque come riferimento o il numero civico 50 di Viale del Vignola o il 287 di Via Flaminia.

piccola londra roma (2)

Storia e curiosità della Piccola Londra a Roma

La piccola Londra a Roma nasce per volere del sindaco anglo-italiano Ernesto Nathan, eletto nel 1909, il cui sogno era quello di portare la capitale d’Italia al livello delle grandi capitali europee. Nathan fece approvare un piano regolatore secondo il quale le costruzioni non potevano superare i 24 metri di altezza, le villette non potevano andare oltre il secondo piano e dovevano avere cancelletti in ferro.

L’architetto Quadrio Pirani si entusiasmò della scelta del sindaco Nathan e mise in pratica le indicazioni progettando questa stradina residenziale destinata inizialmente agli alloggi degli alti funzionari e burocrati, con colorati edifici liberty d’ispirazione inglese in omaggio alle origini dell’allora sindaco della città.

piccola londra roma andrea petroni

Ora è un esclusivo angolo di pace lontano dal caos e dal traffico delle strade adiacenti, pulito e curato in ogni minimo dettaglio, con piante e fiori che adornano gli ingressi e i giardinetti. Acquistare un appartamentino nella Piccola Londra è roba per veri ricchi, i prezzi sono alle stelle, ma noi comuni mortali possiamo comunque ammirarli e godere per qualche minuto di un po’ di atmosfera british senza dover prendere un aereo e volare oltremanica.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

Luoghi da visitare e guide per viaggiare