12.05.2020

Ryanair tornerà a volare dal 1° luglio

nuove tratte ryanair

La compagnia aerea low cost Ryanair ha annunciato oggi 12 maggio 2020 per voce del CEO Eddie Wilson che a partire da mercoledì 1° luglio ripristinerà il 40% del normale operativo voli, se le restrizioni sui voli nell’UE saranno revocate e saranno poste in essere negli aeroporti efficaci misure sanitarie volte a tutelare la salute dei viaggiatori e degli operatori aeroportuali. La fonte ufficiale è questo comunicato stampa inviato dalla compagnia ai media in data odierna e pubblicato sul suo sito web.

Ryanair sta lavorando a stretto contatto con le autorità sanitarie pubbliche dei Paesi in cui opera, soprattutto in questo periodo in cui gli Stati Europei stanno permettendo gradualmente un ritorno alla vita normale, con l’auspicio che la situazione migliori nelle prossime settimane. La low cost irlandese presuppone che con sei settimane di anticipo il 1° luglio possa essere la data giusta per riprendere a volare in modo da far ricongiungere famiglie, permettere viaggi di lavoro e salvare quel che resta della stagione turistica di quest’anno già duramente compromessa.

Al momento, e già da metà marzo, effettua solo 30 voli giornalieri tra il Regno Unito, l’Irlanda e il resto d’Europa, ma sta lavorando per ripristinare il suo operativo sul maggior numero possibile di rotte effettuando meno voli giornalieri su ciascuna tratta, in modo da coprire più destinazioni dalle sue 8o basi sparse in tutta Europa.

Saranno almeno 1.000 i voli giornalieri che effettuerà e le cui rotte, orari e prezzi potrai controllare direttamente sul suo sito web.

Ha altresì realizzato questo video per mostrare le misure sanitarie che ha messo in atto per salvaguardare la salute e la sicurezza dei suoi passeggeri, tenendo a specificare di aver dotato gli aeromobili di filtri HEPA (simili a quelli utilizzati negli ospedali) e di procedere ogni notte con una sterilizzazione di tutte le superfici interne con prodotti con efficacia superiore alle 24 ore.

LEGGI ANCHE Ryanair: linee guida per volare sicuri dopo l’emergenza coronavirus

Presto torneremo a viaggiare? Io me lo auguro con tutto il cuore, sia per noi affetti da sindrome di wanderlust e sia per l’economia del settore turistico e di tutto ciò che le ruota intorno. In questa Fase 2 continuiamo a comportarci bene seguendo scrupolosamente le regole dettate dal Governo e dai virologi, perché solo in questo modo metteremo al tappeto il maledettissimo coronavirus e torneremo alle nostre grandi passioni.

Ti aspetto anche sul mio profilo Instagram in cui troverai tanti aggiornamenti dal mondo dei viaggi.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni domenica alle 14 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.