Zaanse Schans: il villaggio dei mulini olandesi. Guida completa

Ho sempre sognato di vedere i mulini di Zaanse Schans, e nel mio recente viaggio nell’Olanda del Nord ho inserito questo luogo come prima tappa, soprattutto per la sua vicinanza con Amsterdam.

Zaanse Schans mi è piaciuta a tal punto che ho deciso di scrivere questo post con tutte le informazioni utili per visitarla, perché mi sento di suggerirtela sia come gita di un giorno dalla capitale olandese, sia da città limitrofe come Volendam, sia come tappa di un viaggio on the road per le bellezze di questo Paese.

zaanse schans mulini vento

ZAANSE SCHANS: COS’È E DOVE SI TROVA

Zaanse Schans è il villaggio dei mulini a vento, e già solo questo dovrebbe bastarti per farti venire voglia di visitare questo luogo fuori dal tempo.

Nel XVIII secolo, lungo il fiume Zaan, erano in funzione quasi 700 mulini che servivano a vari usi, come ad esempio per macinare le spezie o la farina, come frantoio per la spremitura dei semi oleosi, e addirittura per rompere le pietre utilizzate poi per costruire le abitazioni delle città (a proposito di abitazioni, se sei curioso leggi il post Perché le case di Amsterdam sono storte?), anche per quelle di Amsterdam.

Ora Zaanse Schans è invece un piccolo villaggio composto da circa quaranta case e una decina di mulini a vento, preservato per mantenere viva la memoria del passato e per mostrare come si viveva nell’Olanda di qualche secolo fa.

Attenzione, non si tratta però solo di un museo all’aria aperta, anche se potrebbe dare quest’impressione. È un vero e proprio villaggio in cui vivono e lavorano alcune persone, che ci tengono però a preservare la loro tradizione e quell’atmosfera da inizio Rivoluzione Industriale.

Zaanse Schans si trova a soli 20 km a nord della capitale e a 28 km dall’aeroporto Amsterdam Schipol, ed è facile da raggiungere anche per una visita in giornata.

È visitabile tutti i giorni, ma quasi tutte le attrazioni aprono alle 10 e chiudono tra le 16:30 e le 18.

Se vuoi goderti Zaanse Schans in tranquillità io ti consiglio di andarci al mattino presto e magari non nel fine settimana, per evitare la folla di turisti che a ragion veduta visitano questo luogo meraviglioso. Se poi vuoi godere al massimo della bellezza della campagna circostante allora la tarda primavera e l’estate sono i periodi migliori per farlo.

ZAANSE SCHANS: COSA VISITARE

L’emozione che ho provato non appena ho varcato l’ingresso del parcheggio nel vedere in lontananza i mulini a vento che punteggiavano un prato dal colore verde acceso, che contrastava con l’azzurro del cielo, è stata veramente forte. Stavo realizzando un sogno, anche perché diciamolo, non appena si nomina l’Olanda vengono in mente i tulipani, gli zoccoli in legno e  i mulini a vento.

Ci si ritrova di colpo in un luogo fuori dal tempo, fatto di casette in legno di colore verde o blu, di canali attraversati da cigni e da famigliole di papere – solcati da ponticelli in legno – e fiori colorati che ornano i giardini delle case private.

viaggio olanda del nord zaanse schans 3

zaanse schans cosa vedere 2

zaanse schans mulini olanda

Oltre a passeggiare per le stradine pedonali, ammirare le case e scattare centinaia di foto, è possibile visitare varie attrazioni, vediamo quali sono.

Cosa vedere a Zaanse Schans: i mulini a vento

A Zaanse Schans è possibile visitare:

  • il mulino De Huisman, utilizzato per sminuzzare le spezie, peraltro in vendita nello shop
  • il mulino De Gekroonde Poelenburg e il mulino Het Jonge Schaap, utilizzati come segherie
  • il mulino De Kat, costruito nel 1664 e che ancora oggi produce vernici e pigmenti
  • il mulino De Zoeker, utilizzato prima come frantoio per i semi oleosi, poi per la produzione di vernice, e infine di nuovo come frantoio
  • il mulino a vento De Bonte Hen utilizzato anch’esso come frantoio
  • il mulino De Os che non ha le pale perché alimentato dal diesel
  • il piccolo mulino Het Klaverblad posto in cima al granaio, che serviva per ottenere segatura utilizzata come guadagno extra per il contadino
  • il mulino De Bleeke Dood utilizzato per macinare il grano e ottenere la farina, peraltro in vendita ogni venerdì nel negozio insieme al pane appena sfornato
  • il mulino De Ooievaar utilizzato come motore
  • il mini mulino da giardino che veniva utilizzato per pompare l’acqua in un polder (il polder è un tratto di mare asciugato artificialmente attraverso dighe e sistemi di drenaggio dell’acqua).

Non tutti i mulini sono sempre visitabili, per verificare le aperture e conoscerne gli orari ti suggerisco di collegarti a questo link. Il biglietto d’ingresso per singolo mulino è di € 4,50.

zaanse schans cosa visitare

Cosa visitare a Zaanse Schans: i musei

A Zaanse Schans ci sono anche dei musei molto interessanti:

  • Zaans Museum and Verkade Experience: il museo interattivo sulla storia del cioccolato e dei biscotti
  • Albert Heijn Museum Shop: un vecchio negozio di alimentari in cui è possibile vedere gli arredi e le scorte originali
  • Bakery Museum de Gecroonde Duyvekater: il panificio del 1658 con l’antico forno che sforna in continuazione delizie
  • The Zaanse Time Museum: il museo degli orologi olandesi
  • Jisper House: il cottage di un pescatore risalente al 1850 in cui ammirare una tipica casa di quel tempo
  • Honig Breethuis: la casa della famiglia di mercanti Honig risalente al 1830
  • Windmill Museum: il museo dei mulini.

In alcuni musei si entra gratuitamente, in altri il prezzo del biglietto oscilla tra i € 4 e i € 10. Per prezzi e orari di apertura ti suggerisco di collegarti a questo link.

zaanse schans cosa vedere

Cosa vedere a Zaanse Schans: le botteghe degli artigiani

Oltre ai mulini e ai musei, a Zaanse Schans ci sono delle deliziosissime botteghe artigianali in cui ammirare la produzione di oggetti tradizionali, e perché no, fare anche un po’ di shopping e riportarsi a casa un pezzo d’Olanda.

Le botteghe artigianali, tutte visitabili gratuitamente, sono:

  • The Catharina Hoeve Cheese Farm: il caseificio in cui viene prodotto il formaggio Gouda, e in cui è possibile fare assaggi e soprattutto acquisti
  • Clog workshop: la bottega che realizza i famosi zoccoli in legno olandesi
  • The Weaver’s House: la bottega dei tessitori
  • Tiemstra Coopery: l’artigiano che realizza botti e barili
  • Zaans Gedaan/CocoaLab: la fabbrica del cioccolato, dal profumo irresistibile
  • Liqueur distillery de Tweekoppige Phoenix: la distilleria dei liquori
  • The Tinkoepel pewter foundry: la fonderia.

viaggio olanda del nord zaanse schans (4)

Zaanse Schans Card: cos’è e a cosa serve

Come ti dicevo poco fa, gli ingressi ai mulini e ad alcuni musei sono soggetti al pagamento di un biglietto.

Se hai intenzione di visitarne più di uno io ti suggerisco di acquistare la Zaanse Schans Card, una card che al costo di:

  • € 15 per gli adulti
  • € 10 per i bambini d’età compresa tra i 4 e i 7 anni)

permette di:

• entrare gratis al Zaans Museum, al Wevershuis, alla Kuiperij e al Museum Zaanse Tijd
• entrare gratis in un mulino a scelta tra De Kat, Het Jonge Schaap o De Zoeker.
• ottenere uno sconto del 45 % sulle escursioni in barca  (Windmill Cruises)
• ottenere uno sconto del 30% sull’ingresso al Honig Breethuis
• ottenere uno sconto del 10% nei punti di ristoro e nei negozi di souvenir.

La Zaanse Schans Card può essere acquistata o al centro informazioni dello Zaans Museum, o presso il Museum Zaanse Tijd, o nella Wevershuis, o all’ingresso lungo la Kalverringdijk.

App Zaanse Schans

Io ti suggerisco di scaricare anche l’app ufficiale di Zaanse Schans, disponibile sia per iOS che per Android, in cui troverai un percorso guidato alle principali attrazioni.

COME RAGGIUNGERE ZAANSE SCHANS

Come raggiungere Zaanse Schans da Amsterdam in treno

Per raggiungere Zaanse Schans da Amsterdam in treno devi prendere l’Intercity dalla Stazione Centrale che parte ogni 10/20 minuti e scendere alla stazione di Zaandijk – Zaanse Schans. Da lì poi potrai raggiungere il villaggio con una passeggiata di circa 15 minuti.

Il biglietto del treno costa € 3,20 – puoi acquistarlo sia in stazione che online sul sito web delle ferrovie olandesi – e il tragitto dura 18 minuti.

Come raggiungere Zaanse Schans da Amsterdam in bus

Dalla stazione centrale di Amsterdam parte anche ogni 15 minuti il bus Connexxion 391. Il tragitto dura 40 minuti e il biglietto – acquistabile anche online – costa € 11,50 andata e ritorno e € 6 solo andata.

Come raggiungere Zaanse Schans in automobile

Oramai ogni automobile ha incorporato un navigatore, e se non lo ha tutti abbiamo uno smartphone che grazie all’abolizione del roaming in Europa possiamo utilizzare come a casa senza costi aggiuntivi. Ti basterà solo inserire Zaanse Schans come indirizzo. Devi però sapere che il prezzo del parcheggio è di € 10, da pagare alla fine della visita inserendo alle casse automatiche il tagliando che viene rilasciato allingresso.

Come raggiungere Zaanse Schans in bicicletta

Un’alternativa ai mezzi a motore è la super ecologica bicicletta, che in Olanda tutti possiedono. Se anche tu vuoi cimentarti in questa attività sportiva puoi noleggiare una bici nella capitale olandese, o in un’altra città, o chiederne una in hotel e pedalare fino a Zaanse Schans. Mediamente da Amsterdam ci si impiegano circa due ore, ma tutto dipende dal grado di allenamento di ciascun individuo.

Il problema è che ci sono tante piste ciclabili che si incrociano tra di loro ed è quindi secondo me indispensabile un navigatore e una cartina stradale, anzi ciclabile.

Eventualmente potresti anche fare un tragitto in treno (portando la bici a bordo) e un altro (o l’andata o il ritorno) in bicicletta.

Come raggiungere Zaanse Schans da Volendam

Se alloggi a Volendam e vuoi visitare Zaanse Schans, puoi prendere il bus 817 che al costo di € 5 e in 25 minuti di tragitto ti porterà a destinazione.

viaggio olanda del nord zaanse schans 2

DOVE MANGIARE A ZAANSE SCHANS

Io e Valentina abbiamo mangiato al ristorante D’Swarte Walvis, che si trova all’indirizzo Kalverringdijk 15.

Ha sia sale all’interno che all’esterno. La parte esterna posta all’ingresso è riservata a chi ha voglia di uno snack veloce o di un caffè, la sala esterna sul fiume Zaans è invece per il ristorante.

Noi abbiamo mangiato un hamburger per me, del merluzzo per Valentina (era nel pescato del giorno), abbiamo bevuto una bottiglia d’acqua e due caffè, e abbiamo speso € 43 (€ 21,50 a persona).

Non è particolarmente economico ma c’è da considerare che l’hamburger è stato uno dei migliori che io abbia mai mangiato (cotto a puntino, morbido e saporito), la location merita, e che il luogo è molto turistico e ovviamente i prezzi sono più alti rispetto alla media.

zaanse schans mulini olandesi
Ora che sai tutto, o quasi, su Zaanse Schans, non mi resta che augurarti una buona visita. vedrai, il posto è talmente magico che mi ringrazierai!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Luoghi da visitare e guide per viaggiare