| Eventi, News, Viaggiare Low Cost

Professione travel blogger. Trasforma la tua passione per i viaggi in un lavoro

Ciao viaggiatore, ti sei mai chiesto

come diventare travel blogger?

Non immagini quante volte io riceva email, messaggi e domande su come diventare travel blogger, una passione/professione che negli ultimi anni sta appassionando milioni di persone in tutto tutto il mondo. D’altronde a chi non piace viaggiare?

Come diceva poi Ibn Battuta (uno dei più grandi viaggiatori di tutti i tempi) “Viaggiare ti lascia senza parole, poi ti trasforma in un narratore”, e a tutti noi – al ritorno di un viaggio – piace raccontare le nostre esperienze condividendole con amici e parenti.

Quando questi racconti vengono fatti sul web ecco che prende forma il blog di viaggi, o come dicono quelli fighi il travel blog.

Com’è nato VoloGratis.org?

Prima di arrivare al succo del post permettimi però di raccontarti brevemente il perché io ho scelto di intraprendere questa strada in maniera professionale, trascinando anche Valentina.

Io e Vale decidemmo di aprire questo blog nel 2009, nel periodo di massima espansione delle compagnie aree low cost, quando si trovavano spesso biglietti a € 0,01 e a € 1, che ci permettevano di girare l’Europa spendendo pochissimo.

I nostri amici, increduli, volevano essere informati sull’uscita di queste super offerte e soprattutto volevano il resoconto dettagliato del viaggio (come avevamo raggiunto il centro città dall’aeroporto, dove avevamo alloggiato, cosa avevamo visitato, dove avevamo mangiato, come ci eravamo mossi, e altro).

Stanchi di fare il giro di telefonate e di sms (all’epoca WhatsApp ancora non esisteva) cercammo il modo di condividere queste nostre esperienze sul web in modo che chiunque potesse accedervi in qualsiasi momento. Cercando su Google trovammo la soluzione: aprire un blog.

E fu così che iniziò la nostra avventura. Lavoravo durante il giorno (subito dopo la laurea in economia fui assunto presso un istituto finanziario), scrivevo di sera e di notte, viaggiavamo durante il weekend, anche perché abbinando i voli low cost a codici sconto e a offerte e promozioni di hotel ci costava meno trascorrere un paio di giorni in una capitale europea piuttosto che il sabato sera a cena con gli amici in un ristorante di Roma o in discoteca.

Sin dai primi mesi ci accorgemmo che i lettori del nostro blog di viaggi crescevano di giorno in giorno, e non ci leggevano più solo amici e parenti. La situazione ci stava sfuggendo di mano.

Iniziarono le prime interviste sui giornali e in radio. I viaggiatori italiani si stavano appassionando al nostro modo di raccontare i viaggi.

Nel 2012 decidemmo di sposarci, ma successe un fatto che mi fece dare una svolta al blog e alla mia vita. Fui chiamato dal presidente della società presso cui lavoravo che mi informò della sua decisione di licenziare gran parte dei dipendenti. Panico!

Stavo per sposarmi e stavo rimanendo senza lavoro. Il blog però mi rendeva felice e stava andando alla grande, dovevo e potevo trasformarlo in un’opportunità.

Nel frattempo iniziai a collaborare con m2o radio (collaborazione che dura tuttora), curando uno spazio settimanale dedicato ai viaggi low cost durante la trasmissione Mario & The City conodotta da LaMario, seguito da oltre un milione di ascoltatori.

I primi licenziamenti arrivarono subito dopo, ma io non fui tra quelli. La situazione rimase in stallo per un paio di anni e poi toccò anche a me.

A un certo punto della vita può capitare a chiunque di doversi rimettere in gioco, soprattutto in questo periodo storico. A me è capitato dopo circa 14 anni di lavoro nel settore del credito.

Un bel giorno di fine estate, al rientro dalle vacanze, mi fu consegnata la lettera di licenziamento.

Considerando la grossa carenza di posti di lavoro nel nostro Paese, soprattutto quando non si è più giovanissimi come me, ho detto “io ci provo!” e ho cercato di trasformare la mia passione per i viaggi in un lavoro puntando tutto su questo blog nato per gioco nel lontano 2009. Una scommessa con me stesso. Avevo la possibilità di realizzare un sogno nonostante la sventura che mi era capitata.

Come avrai capito non sono un tipo che si abbatte facilmente.

Mi sono messo a studiare di brutto le dinamiche del web, a lavorare sui contenuti e a spingere sull’acceleratore. Sveglia alle 6, piccola pausa per pranzo e per cena, e giù a lavorare. E le soddisfazioni sono arrivate!

Ma veniamo al dunque.

Come forse avrai già ascoltato nel video oggi sono particolarmente euforico e felice perché è uscito in tutte le librerie italiane il mio primo libro che si intitola

Professione Travel Blogger

edito dalla Dario Flaccovio Editore.

come diventare travel blogger

Com’è nato il libro Professione Travel Blogger?

A dire il vero, prima di ricevere la telefonata da Floriana della Dario Flaccovio Editore, l’idea di scrivere un libro non mi era mai passata nemmeno per l’anticamera del cervello.  Non ci pensavo proprio, soprattutto poi un libro su come diventare un travel blogger.

Infatti Floriana può benissimo testimoniare che alla sua proposta risposi con un secco “No, grazie”. Non lo so, non me la sentivo, forse non mi sentivo in grado di intraprendere una strada così importante, anche più grande di me. Floriana mi disse che ero perfetto per scrivere un libro del genere, che mi seguiva da tantissimi anni, che grazie al mio blog (e di Valentina se no ci rimane male) aveva organizzato tanti dei suoi viaggi.

La telefonata scivolò poi via tra racconti di viaggio, scambi di opinioni e di esperienze sui vari Paesi visitati, e un mucchio di risate. Mi riservai di pensarci, salutai Floriana e chiamai subito Valentina.

Io: “Vale, non puoi capire cosa mi è successo!”

Valentina: “Cosa Andre? Mi devo preoccupare?”

Io: “No no, tranquilla, è che mi ha chiamato una casa editrice proponendomi di scrivere un libro?”

Lei: “Ma che bello Andre, è una cosa meravigliosa! E tu cosa hai risposto? Hai accettato vero?”

Io: “Veramente no!”

Vale: “Ma tu sei scemo! Ma quando ti ricapita un’occasione del genere? Richiamali subito!”

Le donne sanno sempre come illuminarci la mente!

Chiusi la telefonata con Vale e iniziai a sbirciare il sito web della casa editrice, che peraltro già conoscevo perché ha pubblicato libri meravigliosi su cui ho formato parecchie delle mie competenze sul web marketing.

Sfogliando la collana Web Book iniziarono a passarmi davanti agli occhi nomi illustri di professionisti che io stimo tantissimo come Riccardo Scandellari (Skande), Rudy Bandiera, Riccardo Esposito, Veronica Gentili, Jacopo Matteuzzi, Ivano di Biasi, Alessio Beltrami, Francesco Margherita, Emanuela Zaccone e altri.

Tra loro poteva esserci anche il mio nome. Forse aveva ragione Valentina, avevo appena fatto una sciocchezza, per fortuna però Floriana mi aveva lasciato del tempo per pensarci.

Lasciai passare il weekend e il lunedì mattina le scrissi subito una mail accettando la proposta editoriale. Con senno di poi posso dire che quella fu una delle cose più sensate della mia vita, tra le esperienze più belle della mia esistenza fino a questo momento.

La cosa bella è che poi ho iniziato a scriverlo di getto.

Era la fine di luglio 2016 ed ero con Vale e Gastone (il nostro bassethound) sul traghetto che da Civitavecchia ci stava portando in Sardegna. Seduto per terra con in mano l’iPad ebbi come una specie di illuminazione “letteraria”. Le parole iniziarono a frullarmi per la testa e iniziai a scrivere partendo dalla mia storia, di come e perché un bel giorno decisi di aprire VoloGratis.org e di condurre anche Valentina in questa nuova avventura che mi ha, anzi che ci ha aperto scenari inimmaginabili nel 2009.

Di cosa tratta il libro Professione Travel Blogger?

È un libro rivolto principalmente a tutti quelli che cercano informazioni utili su come diventare un travel blogger, a tutti quelli che nutrono una forte passione per i viaggi, a quelli che vogliono dare una svolta alla loro vita provando a trasformare la propria passione in un lavoro, e a chi crede ancora nei sogni.

Professione Travel Blogger è rivolto sia a chi si approccia per la prima volta al mondo del blogging partendo da zero e vuole quindi capire come aprire un blog, come gestirlo e come valorizzarlo, sia ai blogger già attivi da diverso tempo che troveranno nel manuale tante dritte per migliorare la propria presenza online, attingendo alla mia esperienza pluriennale.

Come si apre un blog? Come si gestiscono al meglio le pagine Facebook, i profili Twitter, Instagram, Snapchat, Google+, Pinterest e LinkedIn? Come si aumentano le visite al proprio sito web? Come si guadagna con un blog di viaggi?

Tra le pagine di Professione Travel Blogger troverai le risposte a queste e a tante altre domande che assillano la mente di migliaia di persone, blogger e non, e che per tanto tempo hanno assillato anche la mia. Ma non solo, farà luce anche su una professione per molti ancora misteriosa e non da tutti percepita come tale.

Troverai anche interventi di super esperti come Riccardo Scandellari, Rudy Bandiera, Riccardo Esposito, Veronica Gentili, Andrea Giacobazzi ed Ezio Totorizzo, e di altri amici che hanno impreziosito questo volume.

Dove acquistare il libro Professione Travel Blogger?

Professione Travel Blogger è in vendita:

  • in tutte le principali librerie italiane, anche in quelle famosa come Mondadori e Lafeltrinelli
  • su Amazon
  • negli altri store digitali come ad esempio IBS, Hoepli, Mondadoristore, LaFeltrinelli,
  • sul sito web dell’editore

Se ti incuriosisce qui trovi l’estratto con l’indice, la prefazione della mitica LaMario di m2o radio, parte della mia storia (che ti suggerisco di leggere indipendentemente dal fatto che tu voglia o meno diventare un travel blogger, perché dà speranza a tutti quelli che hanno smesso di sognare), il perché e il come è nato VoloGratis.org, e qualche altro piccolo assaggio.

Mi auguro che questo libro su come diventare travel blogger ti aiuti a realizzare i tuoi sogni e che la mia storia, molto comune ai giorni nostri, serva come speranza a tutti quelli che hanno smesso di credere in un futuro migliore. Alla fine la costanza, la perseveranza, lo studio e la passione pagano sempre, basta crederci!

Un abbraccio grande!

 

Aggiornamento:

A 12 ore dall’uscita su Amazon ha registrato il tutto esaurito e nel giorno dell’uscita è stato il secondo libro più venduto in Italia nel famoso store digitale.

professione travel blogger (3)

come diventare travel blogger (3)
Seguimi anche su Facebook, su Instagram e su Twitter, e iscriviti alla nostra newsletter!

Musica video: http://www.bensound.com/royalty-free-music

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

  • Anna Pernice

    Grande Andrea! Sarà sicuramente un successone! Hai fatto benissimo ad accettare, vedrai che questo libro ti cambierà la vita. :*

    • Andrea

      Grazie carissima Anna, me lo auguro!
      Complimenti ancora per il tuo fantastico libro che ti sta portando tante belle e meritate soddisfazioni! 🙂

  • Andrea

    ciao Eliana, ma allora io e te abbiamo la stessa storia. Anche io sorridevo perché dentro di me sapevo che potevo, anzi dovevo cambiare una situazione che mi aveva rovinato per tre anni, che mi aveva fatto andare a dormire la sera e svegliarmi al mattino con tanta rabbia e delusione. Ma non potevo e non dovevo farmi rovinare l’esistenza da un sistema che sta provando a toglierci ogni futuro. E così da quel giorno mi sono svegliato ogni mattino alle 6 in punto e ho lavorato sodo fino a notte per realizzare un sogno.
    Io ti stimo tantissimo e lo sai, la tua umiltà mista a timidezza (e io mi rivedo anche in questa cosa) ti porterà lontanissimo, ne sono convinto! E nel frattempo non vedo l’ora di conoscerti dal vivo. Un abbraccio grande e a presto!

  • Elisa Scuto

    Grazie per il bel post che infonde fiducia e speranza, senza illudere però! Perché i risultati bisogna sudarseli con impegno e fatica! In bocca al lupo per la nuova avventura del libro Andrea!
    Elisa di Piccoli Grandi Viaggiatori

    • Andrea

      Ciao Elisa, grazie!
      Hai colto proprio nel segno, e l’ho messo in evidenza in varie parti del libro. Bisogna lavorare sodo, studiare tanto e aggiornarsi sempre.
      Un grosso min bocca al lupo per il tuo bel progetto! 🙂

Eventi

Iscriviti alla Newsletter