Beshoff, ottimo fish and chips a Dublino + dritta per risparmiare

fish and chips a dublino irlanda dublin
 Pochi giorni fa sono tornato dall’Irlanda e sono carico di informazioni e dritte da darvi.

Inizio subito segnalandovi un locale dove mangiare fish and chips a Dublino. Uno di quelli buoni.

Nel mio primo viaggio nella capitale irlandese avevo provato il fish and chips di Leo Burdock e mi era piaciuto tantissimo (v. Dublino: Fish and Chips da Leo Burdock), questa volta ho voluto cambiare e non mi son pentito della scelta fatta.

Beshoff, così si chiama, si trova al 5-7 Lower O’Connell Street, di fronte al Post Office.

Pensate, nasce nel 1913 e da 100 anni cucina ogni giorno pesce fresco.

Non si tratta di un take away ma di un ristorante.

Ha due sale, di cui una al piano terra e una al primo piano, però – per evitare l’odore del fritto – vi consiglio di salire al primo piano.

Il piatto di fish and chips costa € 8,50 e come potete vedere dalla foto le porzioni sono molto abbondanti, se siete reduci da una irish breakfast o da giorni di abbuffate irlandesi, ci mamgerete tranquillamente anche in due.

Noi abbiamo preso il tradizionale – il cod fish – ed era buonissimo. Si sente che il pesce è fresco e l’olio con cui è fritto non è per niente stomachevole.

fish and chips a dublino

Però ho anche una bella dritta da darvi.

Prima di entrare da Beshoff recatevi all’Ufficio Turistico che si trova proprio di fronte al Ristorante – dal lato opposto di O’Connell Street – e prendete la brochure (questa che vedete qui in basso).

Nell’ultima pagina c’è un voucher che vi dà diritto ad una tazza di thè o di caffè, che a Dublino non costa meno di € 2.

Presentatela alla cassa e con € 8,50 mangerete e berrete.

beeshoff fish and chips a dublino

Io ci sono stato a pranzo ed era pieno di gente del posto, che di per sè è già una garanzia.

Mi son trovato benissimo e mi sento di consigliarlo a tutti voi…ecco, ora che ve ne ho parlato mi è venuta voglia di fish and chips…devo assolutamente tornare in Irlanda!

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni sabato alle 14 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.