20.05.2021

Grecia, vacanze 2021: ecco tutte le regole per l’ingresso

santorini grecia regole 2021

Ci siamo quasi, iniziamo a intravedere una luce in fondo al tunnel e finalmente stanno riprendendo vita tutti i nostri progetti di viaggio.

Tra i Paesi in cui a me e a Valentina piacerebbe tanto tornare c’è senza ombra di dubbio la Grecia in cui la storia, le bellezze naturalistiche, l’accoglienza degli abitanti e l’ottimo cibo sanno come attrarre i viaggiatori di tutto il mondo.

Quali sono però le regole d’ingresso in Grecia in questa seconda primavera/estate caratterizzata dalla pandemia?

Vediamole insieme soprattutto in attesa del green pass europeo.

ESTATE 2021: LE REGOLE PER ENTRARE IN GRECIA

La Grecia è pronta ad accogliere i viaggiatori italiani e ha messo in piedi un ottimo protocollo di sicurezza per garantire una vacanza serena a tutti quelli che decideranno di trascorrerla sul suolo ellenico, ha addirittura vaccinato completamente gli abitanti di una settantina di isole rendendole Covid-Free.

Prima di acquistare biglietti aerei o navali, o di programmare uno spostamento via terra, bisogna comunque leggere sempre con attenzione  le disposizioni previste dalle singole compagnie aeree o di navigazione e – in caso di spostamento via terra – le regole previste dai Paesi soprattutto extra UE che si attraverseranno. Trovi maggiori informazioni su Viaggiare Sicuri della Farnesina.

Detto questo vediamo cosa prevede il protocollo greco.

Vaccino o tampone

Per entrare in Grecia bisogna:

  • o aver completato il ciclo di vaccinazione (ovvero trascorsi 14 giorni dalla somministrazione della seconda dose o dalla prima se vaccino mono dose Johnson & Johnson) ed essere in possesso del certificato di vaccinazione che contenga i dati essenziali in lingua inglese
  • o essere in possesso di un certificato di test negativo PRC (in lingua inglese) rilasciato da un laboratorio diagnostico ed effettuato entro e non oltre le 72 precedenti l’arrivo in Grecia. Il test è obbligatorio a partire dai 5 anni di età.

Tutti i viaggiatori che faranno ingresso nel Paese potranno essere sottoposti a un controllo sanitario casuale. La selezione sarà effettuata utilizzando il sistema di campionamento EVA già messo in atto con successo nell’estate scorsa.

Cosa succede se un viaggiatore risulta positivo al test di campionamento?

Chi risulterà positivo al test di campionamento per SARS-Cov-2 verrà accompagnato insieme ai suoi accompagnatori in un hotel di quarantena e tutti verranno sottoposti a un test PCR per confermare o meno tale diagnosi. Rimarranno in questo hotel per almeno 10 giorni e saranno sottoposti nuovamente ai test. La cosa importante da sapere è che comunque le spese di alloggio nell’hotel di quarantena saranno a carico dello Stato greco.

Il modulo PLF

Oltre a quanto specificato in precedenza, per l’ingresso in Grecia, è obbligatorio compilare il modulo PLF (Passenger Location Form) che si trova a questo link.

La compilazione dovrà essere effettuata entro le ore 23:59 del giorno che precede l’arrivo. Al termine della compilazione verrà inviato via mail un QR code che dovrà essere mostrato alle autorità competenti.

Il PLF può essere compilato anche sull’app Visit Greece e su travel.gov.gr. È comunque vivamente consigliato scaricare l’app gratuita Visit Greece prima di fare ingresso nel Paese.

Spostarsi tra le isole

Santorini, Mykonos, Hydra, Creta, Rodi…sono solo alcune delle migliaia di isole greche pronte a mostrare le loro bellezze ai viaggiatori di tutto il mondo.

Al momento non ci sono restrizioni per gli spostamenti in traghetto tra e verso le isole. Non c’è bisogno di effettuare il tampone o mostrare il certificato vaccinale a meno che non ci si imbarchi dai porti di Atene, di Salonicco, di Volos e di Kavala in cui viene richiesto il risultato negativo di un test rapido antigienico effettuato 24 ore prima della partenza o il risultato negativo di un test PCR effettuato 72 ore prima della partenza. Non viene richiesto però se in quei porti ci si transita solamente.

Sicurezza negli alloggi della Grecia

Il Ministero del Turismo della Grecia ha stilato delle regole igieniche e di sicurezza anche per hotel, appartamenti e qualsiasi tipo di struttura ricettiva, come la santificazione quotidiana di tutti gli spazi, l’eliminazione dei buffet e un numero limitato di persone nelle piscine.

Cosa bisogna fare per rientrare in Italia? (Regole in vigore al 20 maggio 2021)

Al momento, essendo stata abolita la quarantena, bisogna comunque esibire all’arrivo in Italia il risultato negativo di un tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti.

Buon viaggio!

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, giocare con suo figlio Nicholas, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo insieme alla sua famiglia. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio, su Radio Capital e sulle pagine de L'Huffington Post. Ogni tanto lo trovi in radio, in tv e su giornali. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019. Il 23 luglio 2020 è uscito il libro da lui curato dal titolo "In viaggio tra i borghi d'Italia". A fine giugno 2021 uscirà il suo nuovo libro tutto dedicato ai luoghi più insoliti, segreti e curiosi di Roma.