Come inviare una cartolina personalizzata via posta dallo smartphone con GPS

cartolina

Quando si viaggiava ai tempi in cui ancora non esistevano Whatsapp, Facebook e Instagram, c’era la bellissima usanza di inviare una cartolina ai propri amici e parenti. Era un pensiero dolcissimo che aveva un significato più profondo della foto inviata oggi al volo per messaggio.

Inviare una cartolina significava raccogliere gli indirizzi prima della partenza, andare in cerca della cartolina più bella negli orari di apertura delle tabaccherie o dei negozi di souvenir, scrivere una frase personalizzata e inviarla. Si rimaneva poi in attesa della consegna che spesso avveniva anche dopo un mese dal ritorno delle vacanze, anche se forse questa era la parte meno bella. Spedire una cartolina significava comunque dedicare del tempo ai propri affetti lontani.

Era bello anche riceverle perché quel cartoncino con la foto del luogo vacanziero veniva inteso come un gesto d’affetto, semplice ma incisivo.

Se c’è una cosa che mi manca dei viaggi di 15-20 anni sono proprio le cartoline, ecco perché sono stato felice di conoscere durante il tour tra i luoghi meno conosciuti di Roma di City Lights Tours il servizio di Globe Postal Service, grazie al quale è possibile inviare via posta una cartolina direttamente dallo smartphone e con una propria foto.

Globe Postal Service (GPS) è la principale azienda postale privata italiana. Nata nel 2013, si occupa di postalizzazione delle cartoline attraverso uno sticker che sostituisce il francobollo e che permette al mittente di tenere traccia del tragitto della cartolina, con la possibilità di inviare al mittente anche un breve video di 30 secondi.

GPS è presente in oltre 80 città e ha più di 2.000 punti vendita sparsi un po’ per tutta Italia.

Ma vediamo insieme come funziona il loro nuovo prodotto chiamato PEM (PicktheEMotions).

COME INVIARE UNA CARTOLINA DALLO SMARTPHONE CON L’APP PEM DI GLOBE POSTAL SERVICE

PEM è un’applicazione che permette di creare la propria cartolina personalizzata e inviarla in maniera cartacea come si faceva qualche anno fa.

La prima cosa da fare è quella di scaricare l’app Pem.Cards disponibile gratuitamente sia per iOS che per Android (qui trovi il link per il download diretto).

cartolina app pem

Bisogna poi registrarsi o con il proprio indirizzo email o con le credenziali di Facebook per essere subito pronti a creare la cartolina e a inviarla.

Per crearla basta solo:

  • scegliere una foto dalla propria galleria o scattarla della fotocamera dell’app
  • inserire il messaggio per il destinatario aggiungendo magari anche un disegnino a mano libera
  • inserire l’indirizzo a cui inviarla
  • dare l’ok per l’invio.

Lo staff di PEM la stamperà e la invierà al destinatario.

Fantastico, non trovi? Immagina solo l’espressione di chi dopo quasi due decenni riceverà per la prima volta una vera e propria cartolina, addirittura personalizzata dal mittente.

Ti starai sicuramente chiedendo “ma come faccio per inserire il francobollo?”. Non c’è nessun francobollo da inserire, come ti dicevo all’inizio è stato sostituito da uno sticker che si acquista come PEM Coin sia direttamente dall’app tramite PayPal o carta di credito, o un uno dei store ricercabili a questo indirizzo web.

Il PEM Coin ha un costo di € 2,99 per la singola cartolina, di € 13,49 per l’acquisto di 5 Coin (5 cartoline, quindi € 2,70 l’una), e di € 19,89 per 10 Coin, cioè € 2,49 a cartolina.

Un servizio semplice e veloce per far vivere ai propri cari l’emozione di una vacanza o di un momento indimenticabile.

Io lo trovo fantastico!

immagine di copertina Jakob Owens Unsplash CCO

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.