Cucina thailandese: 10 piatti da provare durante un viaggio in Thailandia

La cucina thailandese è tra le più apprezzate al mondo grazie al bilanciamento perfetto di quattro sapori (dolce, amaro, aspro e salato) che rendono ogni piatto apprezzato anche dai palati più difficili.

Gli ingredienti principali sono il riso, il peperoncino, le verdure, i frutti tropicali e le spezie, spesso utilizzati contemporaneamente a creare un sapore unico deciso ma delicato. Io inizialmente ero un po’ scettico perché non amo l’agrodolce, ma il bilanciamento tra il dolce e il salato è talmente perfetto che dallo scetticismo sono passato all’amore per il cibo thailandese.

Mi sono però deciso a scrivere questa guida perché tra le domande più ricorrenti che ricevo quando parlo dei miei viaggi in Thailandia c’è proprio quella sulla cucina thaihai mangiato le cavallette? e gli scorpioni?“, che mi viene posta con un’espressione tra il divertito e il disgustato. Ecco, in Thailandia non ho mai mangiato insetti e non li ho nemmeno mai trovati nei menù dei ristoranti. Mi è capitato di vederli solo in qualche mercato di Bangkok e di Chiang Mai, ma non è una cosa comunissima. Ho mangiato però squisiti piatti thailandesi di cui ti parlerò in questo post in modo che tu possa partire con le idee ben chiare su cosa mangiare in Thailandia.

Troverai queste pietanze sia nelle bancarelle di street food – esperienza che ti consiglio vivamente di provare – che nei ristoranti, con prezzi molto più bassi rispetto a quelli a cui siamo abituati nelle nostre città. Una sera a Bangkok ho mangiato street food e per tre piatti e una birra ho speso meno di € 7 e sono tornato in hotel sazio e soddisfatto. Si mangia bene e si spende poco, anche nei ristoranti.

CUCINA THAILANDESE: 10 PIATTI ASSOLUTAMENTE DA PROVARE

Pad Thai

pad thai cucina thailandese

Iniziamo dal piatto principe della cucina thailandese nonché il più apprezzato dai viaggiatori: il pad thai.

È una pasta di riso simile alle nostre linguine che viene saltata in padella con vari alimenti tra cui le uova, i germogli di soia, la salsa di pesce e l’immancabile peperoncino, e poi a scelta o tofu, o gamberi o pollo.

A me piace tantissimo e ti consiglio proprio di iniziare la tua avventura culinaria proprio con il pad thai, magari in una bancarella di street food. Io ne ho mangiato uno squisito nella Chinatown di Bangkok.

Khao Soi

khao soi

Un altro piatto thailandese che a me è piaciuto tantissimo e che ti consiglio di provare è il kaho soi, tipico della Thailandia del Nord.

Una zuppa al curry con l’aggiunta di latte di cocco, spezie, noodles e pezzi di pollo, con sopra spaghetti di riso croccanti.

Io sono un fanatico del pollo e devo dirti che cucinato in questa maniera merita davvero tanto.

Tom Yum Goong

tom yum goong cibo thailandese

Sempre a proposito di zuppe devi per forza di cose provare quella di gamberetti o gamberoni, preparata con lemon grass, l’agrume kaffir lime (conosciuto anche come combava), funghi e peperoncino. Deliziosa!

Di questa zuppa ne esistono due versioni: la tom yum goong nam sai con un brodo chiaro, e la tom yum goong nam khon più densa e cremosa ottenuta con latte evaporato, cioè latte condensato non zuccherato.

Tom Kha Gai

Un’altra zuppa presente nella cucina thailandese che devi assaggiare è la piccante ma dolciastra zuppa di pollo a base di latte di cocco, salsa di pesce, spezie, citronella, coriandolo, foglie di combava, verdure e succo di lime.

Som Tam

som tam piatto tipico thailandese

È la gustosissima insalata di papaia che ha come caratteristica principale la piccantezza, una piccantezza un po’ fuori dal comune.

Per la prima volta butta subito le mani avanti e chiedila poco piccante esordendo con “please, not so spicy for me, thanks”. Se non sei abituato al piccantissimo potresti ritrovarti con le labbra “infuocate” sin dal primo boccone, come è successo a me la prima volta che l’ho mangiata. Da quando poi l’ho chiesta poco piccante me ne sono innamorato.

L’insalata viene preparata con papaia acerba, zucchero di palma, salsa di pesce, gamberetti essiccati, lime, pomodori, aglio, fagiolini e arachidi tostate. Io sono allergico alle arachidi e la chiedo sempre senza.

Leggi Viaggiare con allergie alimentari: consigli utili da un allergico.

Khao Pad

fried rice cibo thailandese

In Thailandia troverai ovunque il riso, dalla mattina alla sera, dalla colazione alla cena, sia in piatti salati che in quelli dolci.

Il Khao Pad è il riso saltato nel wok e che può essere o servito da solo o accompagnato o dalla carne, o dal pollo, o da crostacei (granchio o gamberetti), o da verdure, e con aglio, cipolla, lime, peperoncino, salsa di soia, salsa di pesce e uova.

Questo è secondo me un piatto jolly da tenere in considerazione quando non troverai altro cibo che ispirerà il tuo palato. Con questo andrai sul sicuro.

Pad Krapow Moo

pad krapow moo cucina thai

Piatto semplice e gustoso a base di carne di maiale macinata saltata in padella con il basilico, il peperoncino, la salsa di pesce e la salsa di soia, che viene poi accompagnata dal riso bianco o con un uovo fritto a occhio di bue.

Por Pia Tord

por pia tord cibo thailandese

È la versione thailandese dell’involtino primavera cinese. Viene preparato in tante varianti e può essere ripieno o di gamberi o di carne di maiale, e con dentro noodles, erbe, peperoncino e aglio, accompagnato da una salsa agrodolce.

Durian

durian frutto thailandese

Tra il cibo thailandese c’è un frutto simile a una grossa palla spinosa, a cui gli asiatici hanno dato l’appellativo “re dei frutti”.  È il Durian, amatissimo dalla popolazione locale, che posso tranquillamente definire come il frutto più puzzolente del mondo, al punto che in Thailandia è vietato portarlo in hotel, sui mezzi pubblici e in aereo.

Non metterti paura, a me è piaciuto e non puoi lasciare il Paese dei sorrisi senza averlo assaggiato nemmeno una volta. L’odore è molto forte e acre, la sua consistenza è simile al gorgonzola e il sapore è dolciastro con punte piccanti.

Mango sticky rice

mango sticky rice cibo thailandese

Se hai voglia di un dolcetto prova il mango sticky rice.

Un dolcetto perfetto anche ai vegani perché realizzato con il budino di riso glutino, zucchero di palma, salsa di cocco e fettine di mango giallo maturo. Da leccarsi i baffi!

Ora che sai qualcosa in più sulla cucina thailandese non ti resta che goderti al massimo il viaggio in uno dei Paesi più affascinanti del globo terrestre.

Musica video: https://www.bensound.com/

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, giocare con suo figlio Nicholas, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo insieme alla sua famiglia. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio, su Radio Capital e sulle pagine de L'Huffington Post. Ogni tanto lo trovi in radio, in tv e su giornali. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019. Il 23 luglio 2020 è uscito il libro da lui curato dal titolo "In viaggio tra i borghi d'Italia".