28.02.2022

Si torna a viaggiare: addio al tampone di rientro, agli elenchi di Paesi e ai corridoi turistici

Finalmente una bella notizia per chi ama viaggiare. Dopo due anni di restrizioni e regole che cambiavano repentinamente gettando nella più totale confusione viaggiatori e operatori del settore turistico, dal 1° marzo ci sarà un ritorno alla normalità.

Nei giorni scorsi il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che tutti aspettavamo con trepidazione. In particolare modo l’art.5 comma 2 dispone che “a decorrere dal 1° marzo 2022 cessano di applicarsi le misure previste dalle ordinanze del Ministro della salute 28 settembre 2021, 22 ottobre 2021, 14 dicembre 2021 e 27 gennaio 2022”.

Cosa significa questo? Che dal 1° marzo:

  • i Paesi del mondo non saranno più suddivisi in liste
  • non esisteranno più i corridoi turistici e
  • chi entrerà in Italia da Paesi extraeuropei, munito di green pass (ottenibile o con il certificato di completa vaccinazione, o con test negativo o con il certificato di guarigione da Covid-19) non dovrà più sottoporsi al tampone di rientro, come avviene per i rientri dall’UE.

Diciamolo, la questione del tampone di rientro era quella che più faceva desistere a prenotare un viaggio. L’ansia di ritrovarsi con il responso di positività al tampone in un paese estero con la conseguente quarantena e il sostenimento di ingenti costi per il prolungamento del viaggio, era cosa non da poco, parlo anche per esperienza personale. Da metà novembre 2021 a fine febbraio 2022 ho fatto due viaggi fuori dall’UE, ma – nonostante le mie tre dosi di vaccino e il rispetto totale delle regole per evitare il contagio – sono sempre partito con l’ansia di quel tampone da rientro che non mi faceva godere serenamente l’esperienza del viaggio. Ecco, dal 1° marzo in poi chi avrà completato la vaccinazione contro il Covid-19 non dovrà più sottoporsi a questo test, a meno che in viaggio non insorgano sintomi che facciano pensare a un’infezione da coronavirus.

Tutto questo non significa però che potremmo andare in qualsiasi Paese del mondo perché alcuni sono ancora chiusi al turismo, ti suggerisco pertanto di consultare il portale Viaggiare Sicuri della Farnesina per conoscere tutte le modalità d’ingresso nei vari Stati del mondo.

Ricapitolando, dal 1° marzo:

  • si potrà tornare a viaggiare in qualsiasi Paese del mondo aperto al turismo
  • chi avrà completato il ciclo di vaccinazione, e sarà in possesso del green pass, non dovrà sottoporsi al test PCR per rientrare in Italia
  • bisognerà però continuare a compilare il PLF (Passenger Locator Form).

È arrivato il momento di tornare a pensare ai nostri amati viaggi!

Ti aspetto anche su Instagram, su TikTok e iscriviti alla newsletter!

immagine di copertina Unsplash

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, giocare con suo figlio Nicholas, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo insieme alla sua famiglia. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio, su Radio Capital, su Radio LatteMiele e sulle pagine de L'Huffington Post. Ogni tanto lo trovi in radio, in tv e su giornali. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La terza edizione, con il titolo "Professione Travel Blogger e Travel Influencer" uscirà a fine aprile 2022. Il 23 luglio 2020 è uscito il libro da lui curato dal titolo "In viaggio tra i borghi d'Italia". A fine giugno 2021 è stato pubblicato il suo libro "Passeggiate romane" tutto dedicato ai luoghi più insoliti, segreti e curiosi di Roma.