Come funziona Pruvo, la nuova app che ti permette di prenotare l’hotel al prezzo più basso

Pruvo

Forse mi potrai dire: “Eccolo qui, ancora a proporci un’app che ti fa risparmiare, ma che in realtà nasconde un trucco”. Ti chiedo di fermarti un minuto e darmi almeno una chance. Ti presento Pruvo (https://www.pruvo.net/en-US), l’applicazione messa a punto da una start-up israeliana e che sta avendo un successo esagerato in tutto il mondo. Qual è il suo vantaggio principale? Ovviamente, quello di proporti la stanza d’albergo dei tuoi desideri al prezzo più basso. Ma non ha nulla a che vedere con i principali portali di booking: la formula che offre, infatti, è totalmente innovativa. E – udite, udite – completamente gratuita.

PRUVO, COME FUNZIONA

Il funzionamento è semplicissimo. Hai intenzione di prenotare la stanza in un determinato hotel in un determinato giorno dell’anno? Perfetto: invia la prenotazione attraverso le classiche piattaforme di booking, a patto che l’eventuale cancellazione di quest’ultima sia gratuita o quantomeno rimborsabile.

Il link della tua prenotazione, se scegli di usare Pruvo, verrà girato direttamente al team dell’applicazione israeliana progettata da Itai Marcipar. Attraverso un algoritmo, riceverai – per tutto il periodo compreso tra il giorno della tua prenotazione e il giorno del soggiorno effettivo – gli aggiornamenti con le variazioni di prezzo della soluzione che hai selezionato. In modo tale che, quando per una serie di fattori, la stanza si libererà a un prezzo scontato, avrai la possibilità di cancellare la precedente prenotazione e di effettuarne una nuova.

Facile no? Facciamo un esempio pratico. Decidi di andare a trascorrere le vacanze di Pasqua a Madrid, nell’Hotel Vértice Roomspace. Inserisci come data di check-in il 30 marzo. Prenoti su Booking.com (ma anche sulle altre principali piattaforme come Trivago, Expedia.it, Hotels.com, Agoda, Travelocity, Orbiz: Pruvo ha stretto accordi con ognuna di queste) con possibilità di cancellare gratuitamente la prenotazione. Valutando le oscillazioni dei prezzi del mercato (numero di prenotazioni per quel periodo, presenze nell’hotel, disdette, cambi, offerte last minute), Pruvo ti invierà una notifica quando il prezzo della stessa stanza nello stesso periodo scenderà.

PRUVO, TUTTI I VANTAGGI DELL’APP

Secondo un calcolo del team dell’applicazione, la possibilità di trovare un prezzo più basso rispetto a quello di quando viene effettuata la prima prenotazione è del 40%, molto vicina – quindi – alla metà dei casi. Il tutto avviene gratuitamente: Pruvo non richiede – come altre applicazioni simili – percentuali sulla prenotazione, ma fa direttamente accordi con le principali piattaforme di booking. E, in più, analizza anche quei canali più piccoli (accollandosi i costi e senza convenzioni) che possono sfuggire persino al più attento e parsimonioso viaggiatore. Cosa ne pensi?

Gianmichele

comments

  • One More Trip

    Bhè, mi sembra un ottima applicazione. Ho solo un dubbio su quello che accade tecnicamente nel momento in cui Pruvo trovi la stanza al prezzo più basso. Secondo voi sarà necessario cancellare la vecchia prenotazione ed effettuarne una nuova oppure tutto il processo sarà automatico?

Luoghi da visitare e guide per viaggiare