Aurora boreale: dove e quando vederla. I luoghi migliori

Dove vedere l’Aurora Boreale?” è una delle domande che ricevo più spesso durante l’autunno e l’inverno. Tantissimi sono i viaggiatori che sognano di ammirare questa meraviglia della natura.

L’aurora boreale è una di quelle cose a cui bisogna assolutamente assistere almeno una volta nella vita. È uno spettacolo talmente magico ed emozionante che quando ci si ritrova ad ammirarla con i propri occhi è quasi difficile capire se si tratti di un sogno o della realtà.

Ti dico ciò con cognizione di causa perché a me è successa proprio questa cosa in Islanda. Eravamo in un bosco isolato, completamente buio e innevato, e con una temperatura di – 15 gradi. Quando ho visto quella scia luminosa di colore verdastro ondeggiare nel cielo sopra di me, ho chiesto a Valentina di darmi un pizzicotto sulla guancia perché avevo paura si trattasse di un sogno. Non stavo sognando, stavo veramente assistendo all’aurora boreale, il fenomeno naturalistico più emozionante della mia vita.

COS’È L’AURORA BOREALE?

L’aurora boreale è un fenomeno che si verifica quando le particelle elettriche (protoni ed elettroni) provenienti dal sole colpiscono la ionosfera (la porzione di atmosfera compresa tra i 100 e 500 km) emettendo luce.

In pratica le particelle elettriche incontrando lo scudo magnetico terrestre vengono attratte in un ovale intorno al Polo Nord magnetico e, interagendo con la ionosfera e con gli strati di ossigeno e di ozono che proteggono la terra, sprigionano energia che si presenta a noi nelle vesti magiche dell’aurora boreale.

Il fenomeno in generale è però chiamato aurora polare – in quanto è visibile solo ai poli magnetici del pianeta Terra – e prende il nome di aurora boreale quando si verifica nell’emisfero nord, e aurora australe quando si verifica nell’emisfero sud.

AURORA BOREALE: IL PERIODO MIGLIORE PER AVVISTARLA

vedere aurora boreale
foto Noel_Bauza CC0 Creative Commons https://pixabay.com/it/aurora-aurora-boreale-neve-1185466/

Il periodo in cui si hanno le maggiori probabilità di vedere l’aurora boreale va dalla fine di settembre alla fine del mese di marzo, quando il cielo è completamente buio e terso.

Non per fare il guastafeste ma devi sapere anche che non è semplicissimo vederla, quindi non partire per i posti che ti segnalerò in questo post solo ed esclusivamente in cerca dell’aurora boreale perché potresti rimanere a bocca asciutta. A me è successo nella Lapponia finlandese, nei quattro giorni in cui sono stato lì non sono mai riuscito a vederla nonostante l’ultima notte trascorsa in un glass igloo e con gli occhi sempre puntati verso il cielo. Questo perché per manifestarsi devono verificarsi alcune condizioni come ad esempio l’assenza di nubi e di luci nei dintorni, ma dipende soprattutto dall’attività solare e dal campo magnetico terrestre che ne determina la sua posizione.

Se anche tu sogni di ammirarla con i tuoi occhi ecco quali sono i luoghi migliori dove vedere l’aurora boreale.

DOVE VEDERE L’AURORA BOREALE

dove vedere aurora boreale (2)

Dove vedere l’aurora Boreale in Europa

Norvegia

Le zone settentrionali della Norvegia sono a detta di tutti tra i luoghi migliori in cui avvistarla. Soprattutto la zona che va dalle isole Lofoten a Capo Nord e in posti come Tromsø, Alta e le Svalbard.

Se andrai a cercarla in queste parti ti consiglio di scaricare l’app Norway Lights che ti aiuterà a scovarla con facilità. La trovi per dispositivi iOs, Android e Windows Phone.

Islanda

Il posto migliore dove vedere l’aurora boreale è il Þingvellir National Park in Islanda, ed è proprio lì che io e Valentina l’abbiamo vista (guarda il nostro video di viaggio in Islanda e leggi anche il nostro diario di viaggio in Islanda).

So che con un pizzico di fortuna è possibile ammirarla un po’ ovunque, anche a Reykjavik.

Svezia

La zona scelta dall’aurora boreale per mostrarsi è la Lapponia, e in particolar modo nell’Abisko National Park.

Finlandia

In Finlandia il posto migliore è la Lapponia, in mezzo a distese di neve e circondati dal nulla più assoluto. Magari dormendo in un igloo di vetro per stare belli caldi, comodi e rilassati, e sempre vigili.

Danimarca

Nel Paese della Sirenetta è possibile ammirarla per lo più nelle Isole Faroe, situate nell’Oceano Atlantico tra l’Islanda e la Norvegia.

Irlanda

A volte si mostra nelle contee di Donegal (Fanad Lighthouse, Malin Head) e di Antrim, anche se non è molto comune da quelle parti.

Scozia

Ogni tanto è possibile ammirarla anche nei territori dell’estremo Nord del Paese, ma io sinceramente non andrei in Scozia in cerca dell’aurora boreale, le possibilità di avvistarla sono nettamente inferiori rispetto a quelle degli altri Paesi di cui ti ho parlato poco fa.

Dove vedere l’aurora boreale nel resto del mondo

dove vedere aurora boreale (3)

Alaska

La zona migliore in cui ammirarla è lo Yukon, ai confini con il Canada, un territorio piuttosto selvaggio.

Canada

La regione preferita dall’aurora boreale è l’Ontario, ma è possibile vederla anche nello Yukon, in Nuova Scozia, British Columbia e nei Territori del Nord-ovest.

Come fotografare l’aurora boreale

Per fotografare l’aurora boreale hai bisogno di:

  • una macchina fotografica e non dello smartphone
  • un treppiede abbastanza robusto per evitare anche il minimo movimento della macchina fotografica
  • comando a distanza per scattare senza toccare il pulsante posto sulla fotocamera, anche questo per evitare movimenti al corpo macchina, ma va benissimo anche impostare il timer di scatto
  • obiettivo grandangolare, meglio se con lunghezza focale tra 10 e 24 mm e un’apertura massima di f/1.4 (o f/4), utilizzando poi la regolazione manuale della messa a fuoco
  • batterie di ricambio perché il freddo le fa scaricare molto velocemente.

Vestiti anche piuttosto pesante perché tra uno scatto e l’altro starai un bel po’ di tempo all’aria aperta, e ti assicuro che dopo un po’ il freddo diventa talmente pungente che non si vede l’ora di mollare tutto e rintanarsi al caldo.

Quante possibilità ci sono di vedere l’aurora boreale?

Vedere l’aurora boreale è comunque questione di fortuna. C’è chi non è riuscito a vederla nemmeno durante una settimana di ricerche, e chi come me e Valentina è riuscito ad ammirarla al secondo tentativo (in Islanda).

Come ti dicevo all’inizio devono verificarsi alcune condizioni affinché si manifesti, quindi non basare il tuo viaggio solo ed esclusivamente su questo fenomeno perché potresti tornare a casa a bocca asciutta.

Io mi auguro però che tu riesca a vedere l’aurora boreale al primo colpo e che tu possa custodire quel ricordo nello scrigno dei ricordi più belli della tua vita.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni sabato alle 14 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.