Best in Travel 2018: le migliori destinazioni secondo Lonely Planet

best in travel 2018 lonely planet

Sei in cerca di spunti e idee per i tuoi prossimi viaggi?

Oltre a spulciare per benino questo blog di viaggi potresti prendere ispirazione dal nuovo volume realizzato da Lonely Planet, il Best in Travel 2018, in vendita da oggi in tutte le librerie italiane e anche online su Amazon.

Ieri pomeriggio sono stato alla presentazione ufficiale che si è svolta a Roma presso l’American Academy e sono pronto a svelarti le classifiche delle migliori destinazioni per il 2018. Sei pronto a scoprirle?

Best in Travel 2018 Lonely Planet: Top 10 Paesi

#1Cile

  1. Cile: il Paese sudamericano festeggerà nel 2018 i 200 anni dall’indipendenza e grazie ai nuovi voli no-stop da Londra sarà un buon momento per andare a festeggiare l’evento insieme ai cileni. Santiago, la capitale, è diventata poi negli ultimi anni il regno dei gourmet, e la sua scena artistica fa concorrenza alla più blasonata Buenos Aires in Argentina. Da visitare anche la cittadina costiera di Valparaiso e, per gli appassionati di vino, la Valle de Casablanca.
  2. Corea del Sud: il futuristico Paese asiatico ospiterà nel 2018 le Olimpiadi Invernali, ma sarà interessante visitarla anche durante gli altri periodi dell’anno, grazie alla diversità di paesaggio che va dai grattacieli di Seoul ai sentieri di trekking in vetta alle montagne che sembrano uscite da un dipinto, al mare in cui praticare sport acquatici o semplicemente rilassarsi al sole.
  3. Portogallo: città splendide, bellezze naturali e prezzi contenuti fanno del Portogallo una meta top per il 2018. Se ci si aggiunge anche il nuovo fermento gastronomico e culturale che sta investendo il Paese non resta che acquistare un biglietto aereo e andare a visitarlo al più presto.
  4. Gibuti: il Paese africano che si affaccia sul Mar Rosso è un’oasi di Pace in una regione piuttosto travagliata. Offre esperienze naturalistiche a dir poco emozionanti tra deserto, laghi e mare.
  5. Nuova Zelanda: meta ideale per gli amanti dell’avventura. Nel 2018 verrà aperto il Pike29 Memorial Track, un tracciato di 45 km che regalerà ad escursioni e ciclisti delle esperienze indimenticabili.
  6. Malta: nel 2018 Valletta sarà capitale europea della cultura e sarà un’ottima occasione per visitare il Paese mediterraneo che vanta ben 300 giorni di sole.
  7. Georgia: un Paese orientato al futuro ma orgoglioso delle sue tradizioni. Dicono che i suoi vini siano eccezionali.
  8. Mauritius: l’isola africana posta nell’Oceano Indiano è nel mio cuore. Ci sono stato qualche anno fa e me ne sono innamorato sia per la bellezza paesaggistica che non è solo mare, peraltro meraviglioso. Mauritius ha tante cose da offrire ai suoi visitatori, prima fra tutte il sorriso dei suoi abitanti. Nel 2018 festeggerà i 50 anni dall’indipendenza e questo evento sarà un buon motivo per andarci. Io ci sto facendo un pensierino.
  9. Cina: Passato, presente e futuro convivono in questo gigantesco Paese. Un territorio vasto, misterioso e ricco di diversità ne fanno uno dei luoghi da non perdere nel 2018.
  10. Sudafrica: non ci sono mai stato ma dicono sia un Paese particolarmente affascinante che regala paesaggi molto diversi tra di loro, che spaziano dalla cosmopolita Cape Town alla natura selvaggia tanto amata dagli appassionati di safari. Nel 2018 si festeggeranno anche i 100 anni dalla nascita di Nelson Mandela.

Best in Travel 2018 Lonely Planet: Top 10 Città

#1Siviglia

  1. Siviglia, Spagna: la città della Spagna che più amo. Basta mettere piede nel Barrio de Santa Cruz per fare un salto nel passato e immergersi nella cultura andalusa accompagnati dalle note del flamenco che risuonano ovunque. Nel 2018 ospiterà la trentunesima edizione dell’European Film Awards  e festeggerà i 400 anni dalla nascita del pittore Murillo.
  2. Detroit, Stati Uniti: la città statunitense sta vivendo un periodo di rinascita dopo il degrado dei decenni scorsi, grazie anche alla volontà di alcuni giovani creativi di trasformare edifici abbandonati in locali alla moda, gallerie d’arte e negozi di tendenza.
  3. Canberra, Australia: nel 2018 ospiterà per la prima volta un International Test di cricket dando agli appassionati di questo sport un motivo in più per visitare questa città spesso ignorata dai turisti.
  4. Amburgo, Germania: ci sono stato un paio di settimane fa e l’idea che mi sono fatto di questa città tedesca, dal forte passato portuale e commerciale, è che stia cercando una rivincita nei confronti delle più blasonate città tedesche come Berlino e Monaco di Baviera. Splendidi edifici, una vita notturna da fare invidia alle grosse capitali europee e i tanti beach bar lungo l’Elba, la rendono perfetta per un weekend. Da non dimenticare poi che proprio ad Amburgo i Beatles imboccarono la strada verso il successo.
  5. Kaohsiung, Taiwan: vetrina dell’architettura sperimentale di Taiwan, va visitata prima che il turismo di massa se ne impossessi.
  6. Anversa, Belgio: adoro le Fiandre che come dico sempre non sono solo rappresentate da Bruges e Gent, peraltro bellissime. Anversa è un vero gioiello, ricca di storia, di arte, cultura e design. Nel 2018 ospiterà la rassegna Antwerp Baroque 2018 che accosterà artisti moderni a quelli fiamminghi con spettacoli di ogni tipo.
  7. Matera, Italia: capitale europea della cultura 2019, è con orgoglio che da italiani apprendiamo di questo bel piazzamento della Città dei Sassi. Restaurata dopo un periodo di declino, ora sa mostrare tutta la sua bellezza unica al mondo. A proposito, ma lo sai che puoi scaricare gratis la guida Lonely Planet “Matera e la Basilicata“?
  8. San Juan, Puerto Rico: la cittadina caraibica è un bel mix tra passato coloniale e modernità urbana. Spiagge meravigliose, stradine antiche, ristoranti alla moda, bar e discoteche sapranno incantare ogni tipo di turista.
  9. Guanajuato, Messico: ho un debole per il Messico e non lo nascondo. Ci sono già stato due volte e probabilmente ci tornerò anche nel 2018. Un Paese che sa colpire dritto al cuore con la bellezza delle sue città, con il sorriso dei suoi abitanti e con una tradizione culinaria tra le migliori al mondo.
  10. Oslo, Norvegia: nel 2018 la capitale norvegese festeggerà in grande stile i 50 anni di matrimonio del re e della regina e sarà un motivo in più per visitare la città in un clima festoso.

Best in Travel 2018 Lonely Planet: Top 10 Regioni

#1Belfast e la Causeway

  1. Belfast e la Causeway Coast, Irlanda del Nord: amo l’Irlanda, ci sono stato già tante volte, e Belfast e la Causeway Coast sono state per me una piacevolissima sorpresa. Belfast ha un fascino del tutto particolare, una città a tratti “ruvida” ma affascinante, ricca di attrazioni come lo splendido museo interattivo tutto dedicato al Titanic. Mozzafiato anche le bellezze della Causeway Coast come il mitico Giant’s Causeway.
  2. Alaska, Stati Uniti: uno dei luoghi che più sogno di visitare. In Alaska la natura selvaggia la fa da padrona ed è la meta ideale per chi è in cerca di avventura.
  3. Alpi Giulie, Slovenia: basta varcare il confine per ritrovarsi in questa zona che non ha nulla da invidiare alle più rinomate stazioni sciistiche europee.
  4. Languedoc-Roussillon, Francia: vissuta all’ombra della Provenza e della Costa Azzurra, cerca nel 2018 il riscatto che si merita.
  5. Penisola di Kii, Giappone: il Paese del Sol Levante sta vivendo un boom turistico non indifferente. La Penisola di Kii è però il luogo ideale in cui ritrovare tutta l’essenza del Giappone senza il caos turistico delle località più in voga.
  6. Isole Eolie, Italia: dopo Matera ecco un altro bel pezzo d’Italia in questo Best in Travel 2018. Le isole siciliane, che comprendono anche Panarea, Stromboli e Vulcano, sono dei veri e propri gioielli da vivere durante tutto l’anno, seppur con ritmi completamente diversi.
  7. Stati Uniti del Sud: per i 50 anni dall’assassinio di Martin Luther King sarà interessante vedere come l’America di Trump festeggerà questa ricorrenza. Peraltro New Orleans compirà 300 anni e festeggerà alla grande come solo lei sa fare.
  8. Lahaul e Spiti, India: una regione selvaggia ricca di montagne imponenti e paesaggi sovrannaturali. Da visitare prima che venga presa d’assalto da coloro che si recheranno sull’Himalaya.
  9. Bahia, Brasile: spiagge tropicali, scenari mozzafiato e i lavori di ammodernamento eseguiti a Salvador per i mondiali di calcio 2014, la rendono una meta consigliata per il 2018.
  10. Los Haitises, Repubblica Dominicana: uno dei gioielli della Repubblica Dominicana, da visitare prima che diventi super affollata.

Il libro poi, ricco di immagini meravigliose, di itinerari e di informazioni utili per visitare queste mete, è anche un bel volume da sfogliare e da tenere nella libreria di ogni viaggiatore che si rispetti.

In quali di queste mete sei stato? In quale invece ti piacerebbe andare?

foto © ufficio stampa Lonely Planet

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

comments

Idee Viaggio