16.06.2020

Coronavirus e viaggi in Europa: ecco dove si potrà andare e quando

coronavirus viaggi estero

È arrivata la tanto attesa data del 3 giugno. È stato dato il via libera alla circolazione tra le regioni e sono state riaperte le frontiere italiane.

La riapertura delle frontiere presuppone la libertà di uscire ed entrare in Italia, ma se è vero che dal 3 giugno possono entrare nel nostro Paese senza obbligo di quarantena le persone provenienti dall’area Schengen, non è però vero il contrario, cioè noi non possiamo ancora entrare liberamente – almeno per il momento – in tutti gli altri Stati.

Nelle scorse settimane si è verificata una spiacevole polemica montata da titoloni di giornali creati solo per acchiappare clic e da notizie lette distrattamente e riportate in malo modo sui social network. Ho pensato quindi di fare chiarezza riportando in questo post solo le notizie ufficiali relative ai viaggi per turismo riportate dal portale Viaggiare Sicuri della Farnesina, che ti invito a consultare prima di qualsiasi tuo viaggio, dai siti web delle ambasciate e dalle notizie che mi sono state inviate da alcuni enti del turismo.

Questo post è aggiornato alla data del 16 giugno 2020 e come ben sai, vista la situazione mondiale, tutto potrà cambiare da un giorno all’altro. Ti invito pertanto a consultare o le fonti ufficiali che trovi linkate nell’articolo o direttamente questo comodissimo portale dell’Unione Europea.

CORONAVIRUS E VIAGGI IN EUROPA: ECCO DOVE SI POTRÀ ANDARE (aggiornato al 16 giugno 2020)

Albania

Sono stati riaperti i confini terrestri.

Fonte: Ambasciata italiana a Tirana.

Austria

Dal 16 giugno è possibile entrare in Austria.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Vienna.

Informazioni aggiornate in tempo reale sono sul sito web del Ministero dell’interno austriaco.

Belgio

Si può tornare in Belgio e visitare posti meravigliosi come Bruges, Gent e Anversa.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Bruxelles.

Bulgaria

È possibile entrare anche in Bulgaria dall’Italia senza limitazioni.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Sofia.

Cipro

Per il momento Cipro non ha dato una data di apertura delle frontiere per i viaggiatori provenienti dall’Italia.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Nicosia.

Croazia

È possibile entrare in Croazia esibendo alla frontiera la prova di una prenotazione alberghiera o in qualche altra struttura ricettiva. Prima di entrare nel Paese si consiglia di registrarsi a questo sito web.

Danimarca

Riaprirà forse le frontiere agli italiani a partire dal 31 agosto 2020.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Copenaghen.

Francia

Dal 15 giugno si può tornare a viaggiare in Francia e a visitare gioielli come Parigi e Cannes, o luoghi meno conosciuti come Bourg-en-Bresse.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Parigi.

Germania

Anche la Germania ha riaperto le frontiere a tutti i Paesi dell’area Schengen a partire dal 16 giugno.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Berlino.

Grecia

Dal 15 al 30 giugno ci saranno voli internazionali all’aeroporto di Atene e in quello di Salonicco. Se l’aereo arriverà da un aeroporto dell’Emilia Romagna, della Lombardia e del Piemonte (lista aggiornata a questo link) i passeggeri saranno sottoposti a test all’arrivo e dovranno soggiornare una notte in un hotel designato. Se il test darà esito negativo il passeggero dovrà mettersi in auto quarantena per 7 giorni, se darà esito positivo sarà messo in quarantena controllata per 14 giorni. Test casuali saranno effettuati ai passeggeri provenienti da tutti gli altri aeroporti.

Dal 1° luglio in poi saranno ammessi voli internazionali in tutti gli aeroporti della Grecia e saranno consentiti anche gli arrivi via mare. I passeggeri saranno sottoposti a test a campione.

Fonte: Pagina Facebook Visit Greece.

Irlanda

Al momento non è ancora possibile entrare in Irlanda senza la quarantena obbligatoria.

Fonte: Governo irlandese.

Islanda

Dal 15 giugno i viaggiatori che entreranno in Islanda potranno scegliere tra la quarantena di due settimane o il test all’arrivo. Per le prime due settimane i test saranno gratuiti, poi dal 1° luglio avranno un costo di 15.000 ISK a persona, circa € 100. I bambini nati fino al 2005 sono esenti da screening e da quarantena.

I viaggiatori, prima di recarsi in Islanda, dovranno compilare questo modulo e scaricare sul proprio smartphone l’app Covid-19.

Fonte: The Directorate of Immigration.

Lettonia

In Lettonia si può entrare anche per turismo e senza obbligo di quarantena.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Riga.

Lituania

Dal 1° giugno la Lituania ha riaperto i confini anche agli italiani.

Fonte: Ente del turismo lituano.

Malta

I voli internazionali (pare al momento non dalla Lombardia, dal Piemonte e dall’Emilia Romagna) riprenderanno dal 1° luglio e ai viaggiatori provenienti dall’Italia verrà misurata la temperatura corporea e dovranno dichiarare per scritto gli spostamenti fatti nei 30 giorni precedenti.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Malta.

Norvegia

Il Ministero degli Esteri sconsiglia l’arrivo di turisti almeno fino al 20 agosto ma forse entro il 20 luglio potrebbero arrivare aperture nei confronti dei vari Stati Europei.

Paesi Bassi

Dal 15 giugno si potrà tornare nei Paesi Bassi ma solo se si avrà un alloggio prenotato prima della partenza.

Fonte Kingdom of Netherlands.

Polonia

La Polonia ha riaperto le frontiere il 13 giugno. I voli internazionali verranno ripristinati dal 16 giugno.

Fonte: Ente del turismo polacco Polonia.travel.

Portogallo

I voli da e per l’Italia sono ripresi il 15 giugno.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Lisbona.

Regno Unito

Dall’8 giugno chi entrerà nel Regno Unito dovrà mettersi in quarantena per 14 giorni. Tale misura verrà rivista ogni tre settimane.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Londra.

Repubblica Ceca

Dal 15 giugno si può tornare liberamente nella meravigliosa Praga e nel resto della Repubblica Ceca.

Romania

Non ci sono ancora notizie certe sulla riapertura delle frontiere della Romania.

Slovacchia

Come per la Romania, non ci sono ancora notizie ufficiali.

Slovenia

Si può entrare in Slovenia anche per turismo ma bisogna avere una prenotazione con pernottamento.

Fonte: Slovenia.info.

Spagna

Il Governo spagnolo ha annunciato che dal 21 giugno aprirà al turismo internazionale ma terrà ancora chiuse le frontiere terrestri con il Portogallo fino al 1° luglio.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Madrid.

Svezia

Non c’è nessuna limitazione all’ingresso in Svezia.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Stoccolma.

Svizzera

Dal 15 giugno si può tornare a viaggiare in Svizzera.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Berna.

Turchia

Dal 12 giugno è possibile tornare in Turchia. La quarantena è stata sostituita con uno screening all’arrivo che consiste nella misurazione della temperatura corporea ed eventuale visita medica oltre i 37.5 °C.

Fonte: Ambasciata d’Italia ad Ankara.

Per aggiornamenti in tempo reale sul mondo dei viaggi ti aspetto anche sul mio profilo Instagram vologratis.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo insieme alla sua famiglia. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni sabato alle 13:10 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019. Il 23 luglio 2020 uscirà un libro da lui curato dal titolo "In viaggio tra i borghi d'Italia".