Come funziona ViaMichelin: itinerari, percorsi e mappe

viamichelin

ViaMichelin è una validissima alternativa ad altri navigatori satellitari scaricabili sul proprio smartphone – ma utilizzabile anche dal pc – e molto utile per i viaggiatori al pari di altre applicazioni come Google TraduttoreViaggiatreno, Airbnb e Trivago.

Si tratta di un’applicazione gratuita realizzata dalla società del famoso gruppo Michelin, conosciuto sia per la produzione di pneumatici che per la realizzazione delle Guide Michelin, le guide con la valutazione qualitativa dei ristoranti e alberghi. Sì, proprio quelle che assegnano le famose stelle agli chef.

Con ViaMichelin è possibile organizzarsi l’itinerario di viaggio, ma è soprattutto interessante per calcolare non solo il tempo di percorrenza ma anche il costo del tragitto in automobile, in moto, in camper e per piccoli spostamenti a piedi. Permette anche di trovare alberghi, ristoranti e luoghi di interesse sul proprio percorso, ed è anche in grado di fornire informazioni sulla presenza di autovelox e di safety tutor, oltre a fornire notizie sul traffico in tempo reale. Il tutto utilizzando le mappe ViaMichelin che sono oramai una sicurezza a livello mondiale.

In questa guida ti spiegherò tutto il funzionamento di ViaMichelin, intanto provvedi a scaricarla gratuitamente sul tuo smarthpone:

Fatto? Perfetto, ora continua a leggere.

 VIAMICHELIN: GUIDA ALLE FUNZIONI PRINCIPALI DELL’APP

Devi programmare un viaggio in automobile, ad esempio da Roma a Milano, e vuoi pianificare l’itinerario conoscendo il percorso migliore da intraprendere, il chilometraggio e il costo da sostenere?
Bene, ora apri l’applicazione toccando sull’icona ViaMichelin, e – se in precedenza hai autorizzato l’app a prendere la tua posizione – ti ritroverai in questa schermata con un pallino blu che indicherà la tua esatta posizione.

viamichelin 2
Ti basterà cliccare sulla casella “Dove vuoi andare?” posta in alto e scrivere:

  • o il nome della città che dovrai raggiungere
  • o il punto di interesse come un monumento o un palazzo storico
  • o l’indirizzo esatto
  • o addirittura far accedere ViaMichelin ai tuoi contatti e digitare il nome di un tuo amico per far apparire il suo indirizzo (se ovviamente inserito in precedenza nella scheda contatto del tuo smartphone).

Potrai anche inserire la città o l’indirizzo a voce tramite il riconoscimento vocale, cliccando sull’icona del microfono posta in alto a destra. Funziona alla grande.

Cliccando sul tasto “Percorsi” posto in basso a destra ti si aprirà la seguente schermata che ti indicherà i vari percorsi con il chilometraggio, la durata e la spesa stimata calcolando il pedaggio autostradale e il costo del carburante. Il costo del carburante viene stimato quindi non è affidabile al 100%, però – toccando sul tasto “Opzioni” posto sempre in basso – potrai aggiungere la tua categoria di automobile selezionando tra berlina, compatta, familiare, berlina tre volumi e lusso, e scegliere l’alimentazione a diesel o a benzina, per ottenere una stima più attendibile.

viamichelin 4
In fondo allo schermo del tuo smartphone troverai delle icone indicanti:

  • il traffico
  • gli alberghi
  • i ristoranti
  • i siti turistici
  • le stazioni di servizio
  • i parcheggi.

Potrai selezionarne una sola o più contemporaneamente, e sulla mappa ti verranno indicati i vari punti di interesse.

Trovo questa cosa estremamente comoda. Se ad esempio devi trovare un ristorante sul tuo percorso, ma non un ristorante qualunque bensì uno presente nella Guida Michelin aggiornata all’anno in corso, dovrai prima cliccare sull’icona rappresentata da forchetta e coltello posta in basso per vedere apparire delle icone rosse su tutto il percorso. Dovrai solo cliccare sull’icona della zona di tuo gradimento fino ad ottenere il dettaglio del singolo ristorante.

viamichelin ristoranti
Troverai il nome del ristorante, la fascia di prezzo e potrai cliccare sui dettagli per far aprire la pagina web con tutte le informazioni utili come la descrizione della Guida Michelin, il numero di telefono per prenotare e gli altri ristoranti nelle vicinanze. Ma non solo, potrai anche cliccare su Itinerario e far partire la navigazione che ti condurrà proprio di fronte all’ingresso del ristorante.

Foglio di viaggio

Cliccando in alto su Foglio di viaggio (accanto al pulsante Mappe) troverai invece:

  • le info sul percorso
  • e un foglio di viaggio dettagliatissimo con tutto l’elenco delle indicazioni stradali con tanto di limite di velocità per ciascuna strada, autovelox o safety tutor, gallerie e discese pericolose.

Troverai anche un box BlaBlaCar che ti indicherà il risparmio che potrai ottenere offrendo posti liberi sulla tua automobile agli iscritti del noto portale di carpooling. Con un clic sul tasto “Offri i tuoi posti liberi” verrai reindirizzato al portale per effettuare l’iscrizione o il login. Non sottovalutare questa ipotesi!

Come utilizzare ViaMichelin come navigatore GPS in automobile

Cliccando su GPS attiverai il navigatore che ti condurrà a destinazione fornendoti tutte le indicazioni stradali e indicandoti il limite di velocità, la presenza di autovelox, il tempo di percorrenza, la distanza e il tempo residuo, la velocità che si sta tenendo e l’eventuale presenza di incidenti lungo il percorso o un’interruzione stradale.

Durante la navigazione apparirà in basso a destra un cerchio azzurro con all’interno un triangolo con un punto esclamativo e un +. Cliccandoci sopra sarà possibile segnalare in tempo reale un incidente, un ingorgo, un pericolo o i lavori in corso, rendendosi utili per gli altri automobilisti che stanno utilizzando l’app ViaMichelin.

Ti indicherà sia le strade a pedaggio (le autostrade) che le varie alternative non a pagamento come strade statali e provinciali.

Purtroppo però le automobili equipaggiate con un sistema di navigazione integrato o con il CarPlay non possono utilizzare ViaMichelin sul display della propria automobile, l’unica cosa da fare è quella di utilizzare un supporto a ventosa o magnetico per il proprio smartphone da applicare sul cruscotto, e utilizzare lo smartphone come navigatore, come si faceva fino a qualche anno fa o come faccio ancora io quando utilizzo la Smart di Valentina.

Le opzioni dell’app ViaMichelin

Cliccando sulle tre righe orizzontali posto in alto a sinistra sarà possibile gestire varie opzioni tra cui il tipo di mappa (ViaMichelin, semplificata o satellite), eliminare la cronologia e gestire la privacy (qui chiamata Riservatezza) attivando o disattivando i sistemi di tracciamento pubblicitari e statistici.

Cliccando invece sull’icona Opzioni posta in basso – tra Preferiti e Percorsi – sarà possibile aggiungere anche le tappe intermedie del proprio viaggio.

Come impostare un itinerario multitratta

Ipotizziamo di dover fare un viaggio in automobile da Roma a Firenze facendo tappa a Siena.

Impostiamo come destinazione Firenze, clicchiamo sul tasto “Opzioni” posto in basso, e nella schermata che si aprirà ci basterà cliccare su “Tappa” per aggiungere la tappa intermedia. È possibile aggiungerne anche più di una ripetendo la stessa operazione. Cliccando poi sulla X accanto al nome del luogo è possibile cancellare la tappa in caso di errore o di ripensamento.

via michelin 5

VIAMICHELIN: COME UTILIZZARE LE SUE FUNZIONI DA PC

Se vuoi utilizzare ViaMichelin solo per calcolare il percorso e i suoi costi, e non ti serve il servizio di navigazione GPS, puoi collegarti a questo link  e utilizzare le stesse funzioni dell’app ma sullo schermo del tuo pc. Risulta particolarmente utile quando si sta pianificando un viaggio on the road, mi viene ad esempio in mente un viaggio on the road in Irlanda o negli Stati Uniti, e pianificare tappe, calcolare distanze, costi e tutto ciò che concerne punti di interesse e distributori di benzina lungo il tragitto.

viamichelin 5
Interessante ViaMichelin, non trovi? Poi è un servizio del tutto gratuito e offre tante di quelle informazioni utili per un viaggiatore che in genere si trovano solo sulle app a pagamento.

Da quando poi in Europa è stato abolito il roaming dati è possibile utilizzarlo anche durante i viaggi on the road per il vecchio continente senza costi aggiuntivi.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni sabato alle 14 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.