Cosa vedere a Dubai: 16 luoghi da non perdere

Cosa vedere a Dubai? Da quando sono tornato dagli Emirati Arabi super euforico di ciò che ho visto sento spesso ripetermi questa domanda. Ma comprendo benissimo il senso del quesito perché anche io prima di andarci mi chiedevo la stessa cosa: ma a Dubai cosa c’è da vedere? Ero molto scettico sul posto, mi immaginavo un luogo finto e freddo (ovviamente non in senso climatico), una specie di Las Vegas d’Arabia dove tutto era stato creato a uso e consumo del turista. Invece mi sono dovuto ricredere, e ringrazio Valentina per avermi spinto in un viaggio che mi ha regalato piacevolissime sorprese.

Il bello del viaggio è anche questo, partire con un’idea, stravolgerla completamente una volta in loco e tornare a casa con un bagaglio di emozioni insperate. Dubai è pulitissima, sicura, bella e interessante.

In questo post ti consiglierò cosa vedere a Dubai, non aspettarti però monumenti antichi, piazze barocche e palazzi medievali, stiamo pur sempre parlando di una città nata e sviluppatasi grazie alla scoperta del petrolio, e che fino alla fine degli anni Sessanta era un villaggio di pescatori e commercianti tra le sabbie del deserto.

DUBAI: COSA VEDERE. I LUOGHI DA NON PERDERE

Burj Khalifa

dubai cosa vedere burj khalifa

Inizio a segnalarti cosa vedere a Dubai partendo dal grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa, alto ben 829,80 metri e dedicato al  Presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahyan, che – durante la crisi economica che investì Dubai nel 2008 – intervenne economicamente per ultimare la costruzione.

È possibile salire nelle sue terrazze panoramiche poste al 124° e al 125° e raggiungibili grazie a un velocissimo ascensore che impiega un solo minuto per arrivare a destinazione, e godere di un panorama mozzafiato su tutta la città. Esperienza bellissima, di giorno, di notte, al tramonto o all’alba!

La salita alle terrazze del Burj Khalifa non è gratis e il biglietto standard ha un costo di 134 dirham (circa € 32).

Dall’alto è possibile scattare delle belle foto ricordo, e perché no, condividerle anche sui social.

Per saperne di più leggi Burj Khalifa: il grattacielo più alto del mondo.

Fontane danzanti

fontane danzanti dubai

Proprio di fronte all’ingresso del Burj Khalifa, nel Burj Khalifa Lake, si svolge ogni giorno lo spettacolo delle fontane danzanti di Dubai, le più grandi del mondo, che si muovo a ritmo di musica lasciando gli spettatori a bocca aperta.

Gli spettacoli ci sono tutti i giorni alle 13:30 e alle 14 e dalle 18 alle 23 ogni trenta minuti.

Dubai Mall

dubai cosa vedere mall

Nello stesso comprensorio del Burj Khalifa e delle fontane danzanti si trova il centro commerciale più grande al mondo per numero di negozi: 1.200. Al suo interno è possibile trovare di tutto, anche un gigantesco acquario, una pista di pattinaggio sul ghiaccio e una vasta scelta di ristoranti etnici. Attarversando il Burj Khalifa Lake si arriva al Souk Al Bahar.

crociera emirati arabi dubai mall

Mall of the Emirates e Ski Dubai

dubai cosa vedere 2

Nella lista di cosa vedere a Dubai spicca anche un altro centro commerciale da record, il Mall of the Emirates. Al suo interno si trovano 550 negozi sia economici che di lusso e 90 tra bar e ristoranti. Ma ciò che rende straordinario il Mall of the Emirates è lo Ski Dubai, una grande struttura in cui è stato ricreato un villaggio invernale (ebbene sì, c’è la neve nel deserto anche se artificiale) in cui è possibile sciare in una delle 5 piste con sci e snowboard, scendere con lo slittino, prendere lezioni di sci o divertirsi con altre attrazioni invernali perfettamente ricreate al suo interno.

Burj Al Arab

dubai cosa vedere 3

Il massimo delle stelle che gli hotel possono avere è pari 5, il Burj Al Arab (il cui nome significa Torre d’Arabia) ne ha ben 7, e già questo fa intendere quanto sfarzo ci sia al suo interno.

Conosciuto anche come La Vela per la sua forma, è assolutamente una delle cose da vedere a Dubai nonostante sia per noi comuni mortali proibitivo soggiornare in una delle sue suite. Quando ci sono stato ho visto uscire dal suo ingresso tante di quelle Ferrari e Maserati che nemmeno immagini. Pensa che ci sono addirittura ospiti che sia per comodità che per tenere l’anonimato ci arrivano in elicottero atterrando in una delle piattaforme poste in alto.

È possibile però sorseggiare un tè o deliziarsi con un cocktail nel lussuoso Skyview posto al 27° piano, ammirando la città dall’alto e ascoltando musica dal vivo. Il costo dell’ingresso + il cocktail si aggira sui € 60, ma va prenotato con largo anticipo.

Se vuoi farti scattare una foto con l’iconico hotel sullo sfondo ti consiglio di andare sulla Jumeirah Public Beach che si trova a 1,5 km di distanza e raggiungibile a piedi con una camminata di 15 minuti, o alla Sunset Beach.

Atlantis Dubai

dubai cosa vedere 4

Sempre in tema di hotel di lusso non può mancare la visita allo sfavillante Atlantis, costruito sull’isola artificiale The Palm Jumeirah (dall’alto è visibile proprio la forma della palma). Se non ti accontenti di vederlo da fuori, magari passeggiando sul lungomare, potresti trascorrere una giornata nel suo parco acquatico “Aquaventure Waterpark” (il più grande della città) con scivoli, piscine e attrazioni adrenaliche (l’ingresso costa circa € 70), incontrare i delfini nella Dolhpin Bay (circa € 200), nuotare con le razze o esplorare le antiche rovine di Atlantide.

Dubai Frame

dubai cosa vedere frame

A Dubai c’è anche la cornice più grande del mondo. Ebbene sì, hanno un po’ le manie di grandezza ma ci hanno davvero saputo fare con il turismo. In pochi decenni sono riusciti a trasformare un pezzo di deserto in una delle destinazioni più ambite dai viaggiatori di tutto il mondo. Dirai “ok, ma loro hanno il petrolio e sono tutti bravi a fare grandi cose quando ci sono i soldi”, ma non è proprio così, ci sono Paesi con molto più petrolio che sono fermi a secoli fa, mentre Dubai è rivolta al futuro, questo grazie alla lungimiranza degli emiri.

La Dubai Frame è una delle ultime attrazioni realizzate in città, e dall’alto dei suoi 150 metri offre una vista panoramica sull’emirato. Ha un ponte di vetro che attraversa la struttura e che collega le due torri, che dà la sensazione di camminare nel vuoto.

Vedendola dal basso è invece una vera e propria cornice che incornicia due splendidi dipinti viventi: la Dubai moderna con i suoi grattacieli futuristici e la Dubai antica con il souk e il creek.

Dubai Marina

dubai cosa vedere marina

La Dubai Marina è la più grande marina artificiale al mondo (te l’ho detto che Dubai è la città dei record) ed è stata costruita solo pochi anni fa in un posto desertico. Oggi ospita grattacieli, una bella passeggiata pedonale lunga 7 km, tanti negozi, un centro commerciali, ristoranti e bar.

È bellissima credimi, quando ci sono stato sono rimasto impressionato dalla sua ordinata bellezza e dalla sua calma. Sarei rimasto ore intere per godermela in totale relax. Un motivo in più per tornarci!


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ANDREA PETRONI (@vologratis) in data:

Al Bastakia (la Vecchia Dubai)

crociera dubai 8

Mai avrei pensato di trovare a Dubai una parte antica, me la immaginavo solo vetro e cemento e invece…le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Ad Al Bastakia troverai le antiche case dei mercanti con cortili interni, ma quello che ti sorprenderà saranno sicuramente le torri del vento, un geniale sistema di canalizzazione dell’aria che portava aria fresca nelle case durante le bollenti giornate estive, una sorta di aria condizionata del passato.

Passeggiando tra i suoi tranquillissimi vicoli troverai anche negozi di souvenir, caffetterie e gallerie d’arte. È presente anche lo Sheikh Mohammed Centre for Cultural Understanding, un centro culturale che si prefigge l’obiettivo di far conoscere ai turisti il mondo arabo.

Dubai Museum

dubai cosa vedere museum

Questo era un altro luogo a cui non davo un soldo di fiducia e che invece mi ha fatto ricredere, e dopo averlo visto posso dirti che vale assolutamente la pena visitarlo.

È allestito all’interno dell’edificio più antico di Dubai, il Forte di Al Fahidi costruito nel 1787, e ricostruisce antichi spaccati di vita tradizionale prima della scoperta del petrolio. Piccolo ma molto interessante per capire il passato di questo territorio.

Dubai Creek

dubai cosa vedere

Tutte, o quasi, le città si sono sviluppate anticamente nei pressi di un fiume. Dubai non è stata da meno e si è formata sulle rive del Creek. Il fiume ha giocato un ruolo importante per il traffico commerciale verso l’Africa e il resto dell’Asia, e proprio sulla sua riva si trovano due importanti souk (mercati) di cui ti parlerò in seguito.

Io ti consiglio di attraversarlo a bordo dell’Abra, l’imbarcazione tradizionale in legno che ti farà fare un salto nel passato, e credimi, quest’esperienza sarà piuttosto particolare ed emozionante

I souk dell’oro e delle spezie

crociera dubai souk oro

A Dubai tutto è esagerato e un giro per il souk dell’oro non fa che confermarlo. Nelle vetrine delle gioiellerie spiccano abiti completamente realizzati con il metallo prezioso e gioielli grandi e preziosi che costano più di casa mia. Oltre questi eccessi è possibile anche fare degli ottimi affari acquistando bracciali, anelli e collane a prezzi modici.

Se poi ami le spezie quanto le ama mia moglie Valentina allora impazzirai nel fare acquisti al souk omonimo, dove troverai qualsiasi spezie possibile e immaginabile, e anche piante curative, tè e i dolcissimi datteri che loro accompagnano sempre a un sorso dell’amarissimo caffè arabo.

Moschea Al Jumeirah

dubai cosa vedere 7

È l’unica moschea visitabile dai turisti nella città di Dubai, uno splendido esempio di architettura islamica in grado di ospitare fino a 1.200 fedeli.

È visitabile tutti i giorni tranne il venerdì, anche con tour guidati della durata di 75 miniti, ma bisogna adottare un abbigliamento consono al luogo quindi braccia e gambe coperte, e capo coperto per le donne.

Se in vita tua non hai mai visitato nessuna moschea ti consiglio di farlo, se invece andrai ad Abu Dhabi allora questa potrai anche evitarla, tanto impazzirai di gioia al cospetto della moschea Sheikh Zayed.

Spiagge di Dubai

cosa vedere a dubai

Se dalla lista “cosa vedere a Dubai” hai spuntato tutto o quasi e  sei stanco di girare per la città è arrivato il momento di rilassarti in spiaggia. Il mare è molto bello e le spiagge sono numerose come ad esempio la Sunset Beach, The Beach a Dubai Marina, Kite Beach per gli appassionati di kite surf, La Mer, Black Palace Beach, Jumeirah Beach e Al Mamzar Beach Park. Un po’ di sole (occhio al clima di Dubai, d’estate le temperature raggiungono anche i 50 °C), un tuffo al mare e un cocktail in uno dei graziosi localini ti faranno trascorrere momenti indimenticabili in questo particolarissimo angolo di mondo.

Dubai Miracle Garden

cosa vedere a dubai 2

Ma nel deserto non nascono i fiori. Negli Emirati Arabi sì e tra le cose da vedere a Dubai c’è anche il Dubai Miracle Garden, un giardino di 72.000 metri quadrati in cui i fiori ricoprono costruzioni, creano percorsi e formano figure. Ovviamente qui c’è la composizione floreale più grande del mondo, un petalosissimo Airbus A380 Emirates,

C’è anche il Butterfly Garden che ospita ben 35.000 specie di farfalle, e tante attività e spettacoli si susseguono durante tutto il giorno.

Il biglietto d’ingresso costa circa € 12 e il parco è chiuso nei mesi estivi.

Deserto

cosa vedere a dubai 3

Cosa vedere a Dubai se non il deserto da cui tutto è iniziato? Basta spostarsi per una trentina di chilometri per ritrovarsi nel bel mezzo del nula. Tanti sono i tour organizzati che portano i turisti a vivere emozioni indescrivibili a contatto con la sabbia rossiccia, con i cammelli e con i cibi tradizionali. Si può scegliere il tour in jeep (occhio che guidano come pazzi e sembra di essere sulle montagne russe), il tour in quad, la cena nel deserto e tante altre escursioni create appositamente per far vivere il deserto di Dubai.

Ora che sai cosa vedere a Dubai non ti resta che partire e goderti ogni attimo nella futuristica città araba.

Io ti aspetto su Facebook e su Instagram.

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online.

Luoghi da visitare e guide per viaggiare