Lago di Tenno: tutto quello che devi sapere per visitarlo

lago di tenno

Tra i laghi più belli del Trentino c’è senza ombra di dubbio il lago di Tenno. Un gioiello incastonato poco sopra il Lago di Garda, in provincia di Trento, che ti consiglio di visitare come gita in giornata durante un weekend o una vacanza in quella che secondo me è una delle regioni più belle d’Italia.

Io ci sono stato sia d’estate che alla fine dell’autunno, l’ho ammirato abbigliato con due vesti differenti ma pur sempre suggestive. Se d’estate è bello per trascorrere una giornata di puro relax sdraiato sulle sue rive, durante tutto l’anno è piacevole da percorrere a piedi seguendo la passeggiata che lo circonda in piena armonia con la natura.

In questo post sono pronto a darti tutte le informazioni su come arrivarci, su cosa fare, su cosa vedere nei dintorni e anche su cosa mangiare.

IL LAGO DI TENNO

lago di tenno (2)

Il sesto lago del Trentino per estensione si è formato a seguito di una frana del dosso di Ville del Mondo, ha una superficie di circa 200 m² e una forma quasi perfettamente tondeggiante.

Si trova a un’altezza di 570 metri sul livello del mare, alle pendici del Monte Misone, e data la sua altitudine è adatto anche per famiglie con neonati.

Le sfumature azzurre e turchesi delle sue acque, sulle quali si riflettono le montagne, sono simili a quelle che si ammirano nei mari esotici, particolarità che gli ha fatto assumere l’appellativo di lago azzurro.

Nel lago c’è un’isola che, nei periodi in cui il livello dell’acqua è basso (soprattutto d’estate), è raggiungibile anche a piedi. D’inverno scompare quasi del tutto lasciando visibili solo gli alberi. Talvolta affiora anche  l’isola 86 – così chiamata perché apparve per la prima volta nel 1986 – sulla quale figura una targa con incisa la frase “quando mi vedrete, piangerete”. Questo perché l’isolotto esce nei periodi di massima siccità in quanto il lago è soggetto a innalzamenti e ad abbassamenti del livello che raggiungono anche i 15 metri.

Il colore del Lago di Tenno è simile a quello dei mari tropicali ed è esaltato dai boschi circostanti. L’assenza di costruzioni e il senso di pace che si respira tra le sue sponde, sono convinto che sapranno conquistarti sin dal primo istante.

Se ci andrai d’estate potrai bagnarti nelle sue acque la cui temperatura nelle giornate soleggiate è sempre piuttosto accettabile. Il lago è balneabile e ci sono spiagge attrezzate con erba o ghiaia. Nella zona sud l’acqua è bassa per molti metri, mentre nella parte nord diventa subito profonda. Vicino alla foce del torrente Laurel il fondale è di 160 metri.

Se alla giornata rilassante in spiaggia preferisci un po’ di sano trekking puoi:

  • sia fare il giro del lago lungo 2 km per una durata di 45 minuti/1 ora
  • sia prendere il sentiero che porta al rifugio San Pietro
  • o raggiungere il borgo di Canale di Tenno che dista 1 km, seguendo il sentiero SAT 406 per circa 30/40 minuti.

Cosa vedere nei dintorni del Lago di Tenno

I dintorni del Lago di Tenno sono ricchi di bellezze.

La prima cosa che ti consiglio di visitare è il vicinissimo borgo di Canale di Tenno, nel circuito dei Borghi più belli d’Italia, che come ti dicevo poco fa è anche raggiungibile a piedi dal lago. Un delizioso paesino con case in pietra, vicoli e sottopassaggi, che fu abbandonato nel dopoguerra e ripopolato negli anni Sessanta grazie un ritrovato fermento artistico e culturale. A Canale ha sede la Casa degli Artisti, intitolata al pittore Giacomo Vittone, che ancora oggi funge come dimora e punto di ritrovo per artisti provenienti da ogni parte d’Europa che vogliono lasciarsi ispirare dal meraviglioso territorio montano. In questo borgo si svolgono due eventi imperdibili: Rustico Medioevo nel mese di agosto in cui si rievoca la storia medievale del luogo con spettacoli, mercatini e stand gastronomici, e il mercatino di Natale che si sviluppa in un percorso tra le antiche cantine (per saperne di più leggi la mia guida ai mercatini di Natale del Garda Trentino).

canale di tenno

Molto bello anche il Castello di Tenno posto su una rupe, visitabile solo esternamente perché di proprietà privata.

Imperdibile è la Cascata del Varone con il parco Grotta Cascata del Varone, originata dal torrente Magnone e che cade violentemente per 100 metri all’interno della montagna. Il rumore dell’acqua e la suggestiva illuminazione creano un mix emozionante. Io ci sono stato sia da piccolo che qualche anno fa e ti posso assicurare che l’emozione provata è stata molto forte in entrambi i casi. Occhio agli spruzzi d’acqua!

Già che ci sei non puoi lasciare il territorio del Garda Trentino senza fare almeno un giro nelle belle cittadine di Arco e Riva del Garda. Per saperne di più su quest’ultima leggi la mia guida Cosa vedere a Riva del Garda.

Passiamo ora al cibo perché dopo aver nutrito l’anima dobbiamo rigorosamente nutrire anche il corpo. Devi sapere che questa è la zona della carne salada che viene spesso accompagnata ai fagioli (carne salada e fasoi), o mangiata cruda come carpaccio. Ti consiglio di fermarti in una delle tante trattorie che si incontrano lungo la strada, ma la carne salada non è mica l’unica delizia. Se vuoi sapere tutto sui piatti tipici locali leggi Cosa mangiare nel Garda Trentino.

Dove si trova il Lago di Tenno

Eccoci arrivati alle informazioni pratiche.

Questa è l’esatta posizione geografica del Lago di Tenno.

Si trova nel Comune di Tenno, vicinissimo a Canale di Tenno, esattamente a nord del Lago di Garda, e dista:

Come arrivare al Lago di Tenno

Per arrivarci in automobile bisogna percorrere l’A22, uscire a Rovereto Sud, prendere le indicazioni per Riva del Garda e proseguire per 15 minuti lungo una serie di tornanti della SS240 in direzione Valle di Ledro – Lago di Tenno. Altrimenti da Riva del Garda è possibile percorrere la SS421 verso Varone/Cologna/Tenno. Basta comunque impostare Lago di Tenno su Google Maps per farsi condurre a destinazione dal navigatore senza possibilità di errore.

L’auto può essere parcheggiata al parcheggio a pagamento del lago da cui, in una manciata di minuti, si raggiungono le sponde tramite una strada sterrata o una scaletta. Altrimenti ci sono i parcheggi gratuiti a Canale di Tenno da cui si può raggiungere il lago tramite un sentiero che si snoda per una quindicina di minuti.

Ci si può anche arrivare con i mezzi pubblici. Si raggiunge Rovereto in treno e poi si prosegue in bus cambiando a Riva del Garda e prendendo poi il pullman della linea B211 per Tenno.

Buona visita!

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni domenica alle 14 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.