Spiaggia di Berchida: tutto quello che devi sapere per visitarla

spiaggia berchida

Qualche giorno fa io, Valentina e il nostro piccolo Nicholas abbiamo trascorso una fantastica giornata alla spiaggia di Berchida, in Sardegna, un’oasi naturalistica nel comune di Siniscola – in provincia di Nuoro – considerata come una delle spiagge più belle dell’isola.

In questo articolo troverai tutte le informazioni utili per godertela al meglio

BERCHIDA: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER VISITARE UNA DELLE SPIAGGE PIÙ BELLE DELLA SARDEGNA

Dove si trova la spiaggia di Berchida, come raggiungerla e dove parcheggiare

La spiaggia di Berchida si trova nel Comune di Siniscola, tra Capo Comino e l’Oasi di Biderosa.

Dista:

  • 70 km da Olbia e da Nuoro
  • 47 da San Teodoro
  • 35 km da Budoni
  • 21 km da Orosei.

Chi parte dal nord dell’isola può percorrere la Strada Statale 131 Diramazione Centrale Nuorese in direzione Cagliari/Nuoro, uscire a Posada, prendere poi a Siniscola la SS125 in direzione Berchida e seguire le indicazioni per la spiaggia. Gli ultimi 4 km di strada sono sterrati e bisogna percorrerli con molta cautela onde rischiare di rovinare l’automobile o di bucare un pneumatico. Basta comunque impostare un navigatore come Google Maps o ViaMichelin e farsi guidare a destinazione senza alcun problema.

Proprio di fronte alla spiaggia di Berchida c’è un grande parcheggio a pagamento che costa € 6 per mezza giornata e € 10 per l’intero giorno.

La spiaggia di Berchida

berchida

Per godertela al meglio soprattutto durante il mese di agosto ti consiglio di andarci al massimo entro le 9:30. Noi eravamo lì per le 9:15 e fino alle 11 ce la siamo goduta con pochissima gente. Ma devo dirti che anche dopo non abbiamo sofferto il sovraffollamento grazie alle ampie dimensioni della spiaggia che garantisce sempre ampio spazio di relax.

Non appena parcheggiata l’automobile, e oltrepassato il bar/ristorante, si viene immediatamente rapiti dal paesaggio selvaggio.

Una lunga e spaziosa spiaggia di sabbia bianca e finissima con alle spalle rigogliosi ginepri e cespugli di elicriso, con di fronte un mare dagli incredibili colori che vanno dall’azzurro al turchese, lasceranno a bocca aperta anche i più scettici. Un contesto rigenerante che non ha nulla da invidiare alle spiagge esotiche.

andrea petroni a berchida

Per apprezzare al meglio i colori del mare ti consiglio di noleggiare un pedalò e andare a nuotare nei pressi della boa, troverai un’acqua talmente trasparente che ti sembrerà quasi di nuotare in una piscina.

Sulla spiaggia di Berchida non mancano però servizi come una passerella comoda per disabili, carrozzine e passeggini, un bar/ristorante, il bagno, docce, un chiosco in cui noleggiare pedalò e canoe, ma anche ombrelloni e lettini.

Se come me non riesci a stare immobile sul lettino a prendere il sole ma ami passeggiare, puoi raggiungere a piedi dalla spiaggia di Berchida sia la spiaggia di Capo Comino con le sue alte dune che l’Oasi di Biderosa, due posti pazzeschi che ti faranno apprezzare ancora di più la tua vacanza in Sardegna.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.