Castello di Praga: tutto quello che devi sapere per visitarlo

Il castello di Praga, che domina dall’alto la capitale della Repubblica Ceca, è uno dei luoghi assolutamente da non perdere durante un weekend in quella che secondo me è una delle città più belle d’Europa. Ci sono stato tre volte e ce ne tornerei altre 100!

In questo post troverai tutte le informazioni necessarie per visitare il castello di Praga: dove si trova, come ci si arriva, quanto costa il biglietto d’ingresso, quali sono gli orari di apertura ma anche quali sono le parti da non perdere, un po’ della sua storia e qualche curiosità.

A proposito, dal castello di Praga potrai scattare delle belle foto panoramiche sul centro della città e sui caratteristici tetti delle antiche abitazioni, dicono che quello sia addirittura uno dei panorami più belli d’Europa.

CASTELLO DI PRAGA: INFORMAZIONI UTILI PER VISITARLO

Non pensare al castello di Praga come un castello medievale fortificato ma a una sorta di villaggio composto da splendidi edifici, bellissime chiese, ampie piazze, giardini curati e caratteristiche stradine.

Fondato nell’880 per volere del principe Bořivoj, fu il primo nucleo abitato della città e con i suoi 70.000 metri quadrati detiene il record mondiale come castello a corpo unico più grande del mondo.

Nel corso dei secoli è stato sede dei principi di Boemia e poi dei presidenti della Repubblica Ceca, ed è quindi un luogo importantissimo per i praghesi.

Cosa vedere nel castello di Praga

castello praga vicolo oro
Tra i tanti edifici antichi racchiusi tra le mura del castello di Praga spiccano:

  • la Cattedrale di San Vito, la cui costruzione in stile gotico è iniziata nel 1344 è terminata solo nel 1929 (anche se la torre centrale è tuttora incompleta)
  • il Vicolo d’oro (Zlatá ulička) con le casette colorate in cui secondo la leggenda lavoravano gli alchimisti che per conto di Rodolfo II d’Asburgo dovevano trovare sia la formula magica per trasformare il ferro in oro, sia produrre la pietra filosofale e sia gli elisir di lunga vita. In realtà le casette ospitarono inizialmente le guardie di Rodolfo II e successivamente nei secoli anche orafi e scrittori. Al numero 22 abitò anche Kafka insieme alla sorella Ottla (dal 1916 al 1917)
  • la Torre di Dalibor che fungeva da prigione
  • la Basilica e il Convento di San Giorgio fondata nel 920, ora il convento ospita la collezione d’arte boema del XIX secolo
  • l’Antico Palazzo Reale costruito nel IX secolo utilizzando il legno
  • la Torre delle Polveri, il laboratorio degli alchimisti di Rodolfo II
  • la Torre Bianca che fungeva da prigione per la nobiltà
  • la Torre Negra dove venivano rinchiusi i debitori.

castello praga cattedrale
Da non perdere poi il cambio della guardia che avviene ogni ora ma l’orario migliore per assistervi è alle 12, durante la cerimonia in cui avviene lo scambio della bandiera, con l’accompagnamento della fanfara.

A questo link trovi la mappa in pdf di tutto il complesso.

Dove si trova il castello di Praga e come arrivarci

L’ingresso del castello di Praga si trova all’indirizzo Hradčany 119. Vedendolo su Google Maps sembra facilmente raggiungibile a piedi dal centro, ma essendo posizionato su un colle ti suggerisco di raggiungerlo con i mezzi pubblici. La discesa dal castello di Praga al centro è invece fattibilissima e anche molto bella, ma la salita risulta piuttosto impegnativa.


I tram da prendere dal centro sono o il numero 22 o il numero 23, comunque dato che è stato abolito il roaming europeo organizzati utilizzando il navigatore del tuo smartphone.

Giusto per avere un’idea della sua posizione: la distanza tra il castello di Praga e l’orologio astronomico è di circa 1,5 km.

Orari e biglietti per il castello di Praga

Il castello di Praga osserva i seguenti orari:

  • dal 1° novembre al 31 marzo: dalle 6 alle 22 tutto il complesso in generale, dalle 9 alle 16 l’ingresso agli edifici
  • dal 1° aprile al 30 ottobre: l’ingresso al complesso è dalle 6 alle 22, l’ingresso agli edifici è invece dalle 9 alle 17.

Il prezzo del biglietto varia in base al circuito, cioè in base a ciò che si vuole visitare. Nella Repubblica Ceca non è in vigore l’euro bensì la corona ceca (CZK), a tal proposito ti consiglio di leggere il post sul cambio valuta, troverai tante dritte.

I percorsi con i relativi prezzi sono:

  • Circuito A: Cattedrale di San Vito, antico Palazzo Reale, esposizione “The Story of Prague Castle”, la Basilica di San Giorgio, Vicolo d’Oro con la Torre di Dalibor, Palazzo di Rosenberg. Prezzo 350 CZK (circa € 13,60), il ridotto 175 CZK (€ 6,80)
  • Circuito B: come il circuito A tranne il Palazzo di Rosenberg e l’esposizione “The Story of Prague Castle”. Prezzo 250 CZK (€ 9,70), il ridotto 125 CZK (€ 4,80)
  • Circuito C: solo l’esposizione “The Treasure of St. Vitus Cathedral”, e Prague Castle Picture Gallery. Prezzo 350 CZK il biglietto intero, 175 CZK il ridotto
  • Esposizione “The Story of Prague Castle”. Prezzo intero 140 CZK (€ 5,50), 70 CZK il ridotto (€ 2,359
  • Esposizione “The Treasure of St. Vitus Cathedral”Prezzo 250 CZK (€ 9,70), il ridotto 125 CZK (€ 4,80)
  • Powder Tower (chiusa fino ad agosto 2019). Prezzo 70 CZK (€ 2,70), il ridotto 40 CZK (€ 1,50).
  • Great South Tower with a View Gallery. Prezzo 150 CZK (€ 5,84).

Il biglietto ridotto è per:

  • i ragazzi tra i 6 e i 16 anni compiuti
  • gli studenti fino ai 26 anni d’età, muniti di tesserino che attesti lo status di studente
  • gli over 65.

Il biglietto dà la possibilità di entrare per due giorni consecutivi al castello di Praga.

Esistono poi biglietti per le famiglie composte da massimo 2 adulti e da 1 a 5 bambini e costano:

  • 700 CZK per i circuiti A e C (circa € 27,20)
  • 500 CZK per il circuito B e per l’esposozione The Treasure of St. Vitus Cathedral (circa € 19,50)
  • 280 CZK per l’esposizione Exhibition The Story of Prague Castle (€ 10,90)
  • 200 CZK per Prague Castle Picture Gallery (€ 7,80)
  • 140 per la Powder Tower (€ 5,45).

Mi raccomando, non perderti assolutamente la visita al Castello di Praga, non te ne pentirai!

Per organizzarti al meglio poi ti suggerisco di leggere:

Buon viaggio, ti innamorerai anche tu della capitale della Repubblica Ceca, ne sono convinto.

 

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.