Come e quando richiedere un visto, ESTA o eTA?

richiedere visto

Tutti lo sognano a volte, anche in questi tempi di Coronavirus: partire per l’altra parte del mondo, scoprire città e paesini sconosciuti e vivere culture esotiche. Chiunque parti per un viaggio, deve verificare per tempo se ha pensato di tutto: Il passaporto ha ancora abbastanza validità? È necessario un visto, ESTA o eTA? Si può pagare con la carta di credito? Ecco una panoramica per partire in tranquillità.

Dal Taj Mahal a Zanzibar: ogni destinazione ha il suo fascino

Fare viaggi lontani, tutti lo fantasticano a volte, sia che si tratti di visitare il Taj Mahal in India, visitare gli impressionanti parchi naturali del Canada, fare un giro in motorino in Vietnam o sdraiarsi su una spiaggia di Zanzibar.

Se si parte per un viaggio al di fuori dell’Europa, è saggio verificare in anticipo se il passaporto ha ancora abbastanza validità residua, se sono necessari dei vaccini per la destinazione in cui ci si deve recare e se è necessario organizzare altre cose. È possibile, ad esempio, che sia necessario richiedere un visto o un’altra autorizzazione di viaggio.

Quanto deve essere valido il mio passaporto?

Per alcune destinazioni, il passaporto deve essere valido solo per tutta la durata del soggiorno (USA), per altre è necessario che il passaporto sia valido durante l’intero soggiorno più almeno un altro giorno dopo la partenza (Canada). Ogni Paese ha le proprie regole relative al visto. Nel caso dell’India, ad esempio, il passaporto deve essere valido per almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese, e per l’Egitto almeno 8 mesi. Per un viaggio in Vietnam, si deve essere in possesso di un passaporto che rimanga valido almeno altri 30 giorni dopo la scadenza del visto Vietnam. Oltre ai requisiti relativi al passaporto, per ogni visto vi sono altri requisiti da soddisfare. È molto importante verificare che si soddisfino tutti i requisiti prima di richiedere il visto.

Ho bisogno di un visto, ESTA, eTA, o un’altra autorizzazione di viaggio?

Dipende dalla destinazione in cui desideri recarti. A causa del Coronavirus, attualmente non si può viaggiare, tranne in casi del tutto eccezionali, ma quando sarà nuovamente possibile viaggiare, molte autorizzazioni di viaggio potranno di nuovo essere richieste online. Di seguito alcuni esempi.

Stati Uniti d’America: per una vacanza, un viaggio d’affari o un transito negli Stati Uniti d’America è necessario un visto o un ESTA USA. L’ESTA è un’autorizzazione di viaggio digitale che rende superflua la richiesta di un visto presso l’ambasciata. L’ESTA è più facile, veloce ed economico da richiedere che il visto USA. Tutti i viaggiatori sono tenuti ad essere in possesso di un ESTA o di un visto, anche i minori.

Canada: così come per gli Stati Uniti, anche per il Canada nella maggior parte dei casi è sufficiente richiedere un’autorizzazione di viaggio. L’autorizzazione di viaggio per il Canada si chiama eTA, ovvero electronic Travel Authorization. L’eTA Canada ha una validità di ben 5 anni e può essere utilizzata per un numero illimitato di viaggio durante questo periodo. Considerando il lungo periodo di validità, l’eTA può già essere richiesta per un viaggio futuro.

India: esistono 3 tipi di visti elettronici (ovvero eVisa) per l’India: il visto “eTourist”, il visto “eBusiness” e il visto “eMedical”, che – come l’ESTA e l’eTA – possono essere richiesti in modo facile e veloce online. I visti per l’India hanno una validità di un anno. Il visto “eTourist” consente di rimanere nel Paese fino a 90 giorni, il visto “eBusiness” fino a 180 giorni.

Vietnam: il vecchio visto all’arrivo (VOA) è stato sostituito dal visto Vietnam elettronico. Il visto Vietnam elettronico ha una validità di 30 giorni. Si tratta di un visto d’ingresso unico (“single entry”), il che significa che può essere utilizzato per un solo viaggio.

Vi sono molti altri Paesi per i quali è necessario richiedere un visto, tra cui l’Australia, lo Sri Lanka, il Kenya, e molte altre destinazioni. Ulteriori informazioni sui visti, tra cui informazioni sui requisiti relativi, il costo, la validità, eccetera, si trovano su questo sito web.

Quando sarà nuovamente possibile viaggiare ed esplorare il mondo, potrai richiedere in modo facile e veloce il tuo visto, ESTA o eTA online.

Altre cose a cui pensare

In questi tempi in cui viaggiare è impossibile, organizzare un viaggio futuro può offrire un’opportunità per scappare un po’ e fantasticare di tutti i luoghi che vorrai visitare quando sarà nuovamente possibile. Iniziando a programmare il viaggio per tempo si evitano inoltre sorprese spiacevoli. Oltre a richiedere un visto, ESTA o eTA, è utile cercare se servono vaccinazioni ed è sempre intelligente consultare il sito web del Ministero degli Affari Esteri, Viaggiare Sicuri, per gli avvisi di viaggio attuali e varie informazioni utili.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, giocare con suo figlio Nicholas, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo insieme alla sua famiglia. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio, su Radio Capital e sulle pagine de L'Huffington Post. Ogni tanto lo trovi in radio, in tv e su giornali. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019. Il 23 luglio 2020 è uscito il libro da lui curato dal titolo "In viaggio tra i borghi d'Italia". A fine giugno 2021 uscirà il suo nuovo libro tutto dedicato ai luoghi più insoliti, segreti e curiosi di Roma.