I minorenni possono viaggiare da soli in aereo? Ecco l’età minima

minorenni possono viaggiare soli aereo

I minorenni possono viaggiare da soli in aereo senza essere accompagnati dai genitori? La risposta è sì, ovviamente in totale sicurezza tutelati dalle regole che ciascuna compagnia aerea adotta in materia.

Non esistendo una regolamentazione generale vediamo come si comportano in merito le principali compagnie aeree, ma vediamo prima qual’è metà minima, quali sono i documenti richiesti e le procedure da seguire.

BAMBINI IN AEREO DA SOLI: LA PROCEDURA DA SEGUIRE

Età per viaggiare da soli in aereo

Ma a che età i bambini possono viaggiare da soli? In genere a partire dai 5 anni ma con accompagnamento.

A partire dai 14 anni i minori possono invece viaggiare senza accompagnamento.

La procedura per i minorenni in volo da soli

Quasi tutte le compagnie aeree (a esclusione delle low cost) mettono a disposizione a fronte di un supplemento di prezzo un servizio di accompagnamento del minore sin dall’arrivo all’aeroporto di partenza e fino a quello della destinazione finale, con il personale che non lascia mai solo il bambino anche durante tutta la durata del volo.

In aeroporto il genitore (o il tutore) lascia in custodia il minorenne all’accompagnatore designato dalla compagnia aerea (in genere nel banco dedicato al check-in). Al minore viene fatta indossare una pettorina con la sigla UM (Unaccompained Minor), viene tenuto sotto stretto controllo dall’accompagnatore, e al momento dell’imbarco viene preso in carico dal personale di bordo (hostess o steward) che lo controlla per tutta la durata del volo. Il bambino viene fatto sedere accanto all’equipaggio. Arrivato all’aeroporto di destinazione il minore viene preso in custodia da un altro accompagnatore fino all’uscita del gate in cui è presente la persona che si prenderà cura di lui munita di documento di riconoscimento.

In molti aeroporti i genitori possono anche accompagnare il proprio figlio fino alla porta d’imbarco grazie a una tessera che li identifica come accompagnatori e che viene rilasciata dagli addetti al check-in della compagnia aerea.

Alcune compagnie offrono anche un servizio informativo al genitore con comunicazioni via SMS riguardanti il decollo e l’atterraggio, ce ne sono addirittura alcune che permettono di seguire il viaggio del bimbo tramite app.

Tutta la procedura si svolge comunque nel rispetto totale delle norme di sicurezza, come giusto che sia soprattutto in questi casi così delicati.

I documenti per i minorenni per viaggiare in aereo da soli

Cosa importantissima da sapere: la legge italiana prevede sin dalla nascita l’obbligo di un documento di riconoscimento (carta d’identitàpassaporto o lasciapassare vidimato dal Questore).

Se il minore viaggia solo in Italia non serve a dichiarazione di accompagno ma bisogna comunque rivolgersi alla compagnia aerea per verificare cose prevede la sua procedura.

Se il minore viaggia all’estero senza i genitori o chi ne fa le veci ha bisogno fino ai 14 anni di una dichiarazione di accompagno vistata dagli organi competenti. Qui trovi il modulo messo a disposizione da Alitalia ma valido anche per altre compagnie aeree.

Ogni Paese estero ha però una sua legislazione in merito, ti consiglio pertanto di verificare la documentazione richiesta per il minore su Viaggiare Sicuri e rivolgerti alla Polizia di Stato.

Cosa fare per preparare il minore a viaggiare da solo in aereo

Prima della partenza il genitore dovrebbe rassicurare il minore cercando di fargli vivere il momento come un’avventura divertente e non come un qualcosa di traumatico, spiegandogli ogni passaggio.

È sempre buona cosa ricordargli le buone regole d’educazione (si tratta pur sempre di un bambino), fargli capire che non dovrà mai allontanarsi dal suo accompagnatore e di non dare confidenza agli sconosciuti.

È importante poi dotarlo di numeri di emergenza e magari di uno smartphone, qualche soldino o una carta prepagata.

MINORENNI DA SOLI IN AEREO: LE REGOLE PREVISTE DALLE PRINCIPALI COMPAGNIE AEREE

Minorenni su Alitalia

Su Alitalia possono viaggiare minorenni non accompagni d’età compresa:

  • tra i 5 e i 14 anni per i voli nazionali
  • tra i 5 e i 15 anni per voli internazionali

dietro l’attivazione del servizio “Minore non accompagnato”.

Chi supera l’età massima prevista (14 o 15 anni) può comunque richiedere il servizio “Minore non accompagnato volontario” fino al 18° anno d’età.

Per prenotare il volo e attivare il servizio bisogna contattare Alitalia e chiedere le Assistenze Speciali, altrimenti ci si può rivolgere a un’agenzia di viaggio. Non è possibile farlo online.

Oltre ai documenti necessari di cui ti ho parlato poco più su, Alitalia richiede anche la compilazione del modulo Affidavit.

Il supplemento di prezzo Alitalia per i minorenni non accompagnati è di:

  • € 60 a tratta per voli nazionali
  • € 75 a tratta per voli internazionali di medio raggio e € 125 per quelli a lungo raggio
  • $ 125 per i voli dagli Stati Uniti d’America.

Ryanair minorenni non accompagnati

I minorenni non accompagnati non possono viaggiare su Ryanair fino al compimento del 16° anno d’età, questo perché non prevede il servizio di accompagnamento.

easyJet minorenni non accompagnati

Anche la low cost inglese non prevede un servizio di accompagnamento e pertanto non accetta a bordo minori di 15 anni non accompagnati.

Vueling minorenni non accompagnati

Stesso discorso per Vueling. La low cost spagnola non prevede un servizio di accompagnamento e permette di viaggiare da solo a chi ha compiuto il 14° anno d’età se di nazionalità italiana o rumena, o a chi ha un’altra nazionalità e ha compiuto il 12° anno d’età.

Wizz Air minorenni non accompagnati

Wizz Air si comporta in sostanza come Vueling, e permette di viaggiare da solo e senza accompagnamento a partire dal 14° anno d’età

Volotea minorenni non accompagnati

Nemmeno Volotea prevede il servizio di accompagnamento ma permette di volare soli a partire dal compimento del 14° anno d’età (con partenze dall’Italia e dalla Croazia) e del 12° anno per partenze da altri Stati.

Air France minorenni non accompagnati

La compagnia aerea francese ha un apposito pacchetto per i minori non accompagnati. Si chiama “kids solo” ed è rivolto a bambini d’età compresa tra i 5 e i 14 anni.

L’acquisto del biglietto può essere finalizzato anche online e bisogna compilare il modulo “minore non accompagnato”.

Qui trovi maggiori informazioni.

Lufthansa minori non accompagnati

I minorenni italiani possono viaggiare sui voli Lufthansa senza accompagnamento dei genitori a partire dal compimento del 15° anno d’età.

Blu Panorama minori non accompagnati

I ragazzi tra i 6 e i 14 anni compiuti possono viaggiare soli ma con accompagnamento. Bisogna prenotare il servizio tramite call center almeno 72 ore prima della partenza del volo e ha un costo tra i € 50 e i € 150 a tratta.

 

Immagine di copertina Unsplash.

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, giocare con suo figlio Nicholas, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo insieme alla sua famiglia. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio, su Radio Capital e sulle pagine de L'Huffington Post. Ogni tanto lo trovi in radio, in tv e su giornali. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019. Il 23 luglio 2020 è uscito il libro da lui curato dal titolo "In viaggio tra i borghi d'Italia".