Tivoli a Copenaghen: prezzi, orari e come arrivare

tivoli copenaghen

Il Parco Tivoli a Copenaghen, conosciuto anche come Giardini Tivoli, è uno dei luoghi assolutamente da non perdere durante una visita nella capitale danese.

Probabilmente prima di pensare di trascorrere qualche ora al Tivoli ti saranno sicuramente venuti dei dubbi del tipo “ma non sarà una perdita di tempo?”, “andando al Tivoli sacrificherò del tempo per visitare le altre attrazioni della città?”. Tranquillo, prima di andarci avevo i tuoi stessi dubbi e ci sono andato di sera giusto per ammirare il mercatino di Natale. Sai cos’è successo? Mi è talmente piaciuto che ci sono tornato anche nella sera successiva.

TIVOLI COPENAGHEN: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER VISITARE I GIARDINI TIVOLI

Il Parco Tivoli a Copenaghen, aperto il 15 agosto del 1843, è tra tutti i parchi di divertimenti il secondo più antico sopravvissuto intatto fino ai nostri giorni (il primo è l’altro parco danese Dyrehavsbakken).

Il suo nome originario era Tivoli & Vauxhall in onore sia dell’omonimo parco di Villa d’Este a Tivoli – nei pressi di Roma – che del giardino di Vauxhall a Londra, in quanto caratterizzato da specchi d’acqua, fontane e da una flora piuttosto rigogliosa, e con una forte componente ludica.

Non può essere definito come un semplice parco giochi, è molto di più perché è un pezzo di storia della capitale danese, un monumento nazionale, un’attrazione rispettosa dell’ambiente, un luogo in cui assistere a concerti e spettacoli o in cui mangiare in uno dei suoi ristoranti e pub, e ovviamente divertirsi con gli amici, con la dolce metà o con tutta la famiglia, sia d’estate che d’inverno con le aperture straordinarie ad Halloween e nel periodo natalizio.

Come ti dicevo io ci sono stato proprio durante il periodo di apertura dei mercatini di Natale di Copenaghen e l’ho trovato fiabesco: un grandissimo albero di Natale, tante installazioni luminose, un villaggio con chalet in legno in cui fare shopping, ristoranti con menù tipici stagionali, tanti spettacoli, e addirittura la casa di Babbo Natale con il buon uomo dalla lunga barba in persona e le sue renne in carne e ossa. Mi è bastato varcare il monumentale portone d’ingresso ottocentesco per essere catapultato nel mondo delle fiabe, un luogo intriso di romanticismo e completamente diverso rispetto a parchi divertimenti come Disneyland Paris, Gardaland o Mirabilandia, tanto per intenderci.

giardini tivoli copenaghen

Attrazioni e spettacoli al Tivoli Copenaghen

Sono tante le attrazioni in grado di far divertire grandi e piccini.

I più coraggiosi possono ad esempio divertirsi con:

  • la Golden Tower che dall’alto dei suoi 63 metri permette di ammirare il centro della città prima di farsi lanciare nel vuoto
  • le montagne russe in legno costruite nel 1914 (tra le più antiche ancora in funzione)
  • il Vertigo che alla velocità di 100 km/h permette di fare giri a 360° all’interno di un aeroplanino
  • le terrificanti montagne russe The Demon con tre “giri della morte” e che raggiungono un’altezza di 28 metri
  • uno dei più alti calcinculo del mondo chiamato The Star Fly che fa volteggiare a un’altezza di 80 metri.

I più piccoli possono invece salire:

  • sugli antichi caroselli
  • sulla ruota panoramica a forma di mongolfiera
  • sui galeoni dei pirati
  • sulle montagne russe chiamate The Camel Trail
  • sul The Panda, l’equivalente della Golden Tower
  • e su tante altre attrazioni create appositamente per loro, alcune prevedono però l’ingresso insieme al genitore.

Il parco Tivoli ha poi un fitto calendario di eventi che si estende durante tutto il periodo della sua apertura, soprattutto d’estate, e suddiviso in:

  • musica
  • teatro
  • danza.

Puoi trovare tutta la programmazione sul sito web ufficiale del Tivoli Copenaghen.

Come ti dicevo al Tivoli ci sono anche vari ristoranti, bar e pub pronti a soddisfare ogni palato e con prezzi per tutte le tasche. Io e Valentina mangiammo una sera al ristorante Paafugen e l’altra un hot dog in uno dei chioschetti.

Tivoli Copenaghen: prezzi dei biglietti e orari di apertura

I prezzi dei biglietti per i Giardini Tivoli variano in base alla stagione, agli eventi e se si sceglie di entrare solo al parco o anche di usufruire delle giostre. Gli spettacoli sono invece compresi nel prezzo del semplice biglietto d’ingresso, salvo eccezioni.

I biglietti per il solo ingresso al parco Tivoli hanno un costo di:

  • 130 DKK (circa € 17,40) per i maggiori di 8 anni dal lunedì al venerdì
  • 140 DKK (€ 18,80) per il sabato e la domenica
  • 60 DKK (€ 8) per i bambini d’età compresa tra i 3 e i 7 anni
  • 200 DKK (€ 26,80) per l’ingresso estivo del venerdì dopo le 19 durante il Friday Rock (100 DKK per i bambini tra i 3 e i 7 anni)
  • 200 DKK per l’ingresso per due giorni (75 DKK per il ridotto)
  • gratis per i minori di 3 anni.

I biglietti che permettono di usufruire anche di tutte le attrazioni costano:

  • 383 DKK (€ 51,30) dal lunedì al venerdì
  • 391 DKK (€ 52,40) per il sabato e la domenica.

È possibile acquistare in loco i biglietti per le singole giostre.

L’ingresso all’acquario ha un costo di 20 DKK (€ 2,70), i bambini fino a 3 anni d’età entrano gratis.

I biglietti per il Tivoli Copenaghen possono essere anche acquistati online.

Chi è in possesso della Copenaghen Card entra gratis in quanto il biglietto d’ingresso è compreso nel prezzo della carta.

A proposito di prezzi, in Danimarca non è in vigore l’euro bensì la corona danese, ti suggerisco di leggere la guida Cambio valuta in viaggio: come risparmiare ed errori da evitare.

I Giardini Tivoli sono aperti dal lunedì al giovedì dalle ore 11 alle ore 23, dal venerdì alla domenica dalle 11 alle 24, ma solo nei seguenti giorni:

  • dal 4 aprile al 22 settembre
  • dall’11 ottobre al 3 novembre
  • dal 16 novembre al 5 gennaio.

Un piccolo consiglio per le sere d’estate: porta con te un giubbotto, capita spesso che durante le sere estive la temperatura subisca una netta diminuzione.

Dove si trova il Tivoli di Copenaghen e come arrivarci

Il Tivoli si trova nel centro della capitale danese, a soli 3 minuti a piedi dalla stazione centrale.

L’indirizzo esatto è Vesterbrogade 3, qui trovi la sua esatta posizione su Google Maps, utile per farti guidare dal tuo smartphone, tanto oramai il roaming dati europeo è stato abolito.


Acquistando i biglietti online è possibile entrare dall’ingresso che si trova proprio di fronte alla stazione centrale, altrimenti bisogna andare all’ingresso principale che si trova all’indirizzo che ti ho indicato poco più su.

Buon divertimento e per goderti al meglio la capitale danese ti consiglio di leggere le guide:

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Per anni ha portato avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post. Ora lo trovi ogni sabato alle 14 su Radio Capital. Il 18 maggio 2017 è uscito il suo primo libro "Professione Travel Blogger" disponibile in tutte le principali librerie italiane, anche online. La seconda edizione è uscita a giugno 2019.