| Dublino, Guide

Cosa vedere a Dublino: 10 luoghi da non perdere

cosa vedere a dublino

Dublino è una città che mi è rimasta particolarmente nel cuore. Sarà forse perché sono un grande appassionato di musica e di letteratura e la capitale irlandese trasuda cultura da ogni dove, sarà per il sorriso dei suoi abitanti o per la birra Guinness, fatto sta che io la amo e se non ci sei mai stato ti consiglio di visitarla al più presto.

Oggi voglio pertanto segnalarti

cosa vedere a Dublino,

le 10 attrazioni che secondo me non bisogna perdere in un primo viaggio nella capitale d’Irlanda.

Trinity College

L’antichissima e prestigiosa Università fondata nel 1582 che annovera tra i suoi ex studenti personaggi del calibro di Oscar Wilde e Samuel Beckett.

Fai un bel giro per i suoi giardini ed entra a sbirciare le aule, c’è da morire di invidia. La prima volta che ci sono entrato ho esclamato “io ho studiato a Roma Tre in un edificio ricavato da una vecchia scuola di periferia e questi ragazzi studiano dentro questo splendore? Che ingiustizia!”.

Al suo interno si trova una meravigliosa libreria, simile a quella di Harry Potter, che custodisce il Books of Kells, un manoscritto realizzato nell’800 dai monaci irlandesi e ritenuto dagli studiosi come l’opera d’arte più importante di quell’epoca.

trinity college

Temple Bar

Il quartiere della nightlife dublinese, ricco di pub, locali e ristoranti.

Questo è il posto ideale per sorseggiare una pinta di Guinness e mangiare piatti tipici ascoltando irish music rigorosamente dal vivo.

temple bar

Guinness Storehouse

Non si può andare a Dublino senza visitare la fabbrica della birra più famosa d’Irlanda e tra le più famose del mondo. Qui si fa la conoscenza della sua storia, delle sue fasi di produzione e dal Gravity Bar si ha una vista a 360° su tutta la città. Non manca un mini corso di spillatura con tanto di rilascio di attestato di partecipazione e una bella pinta di Guinness.

guinness

Cattedrale di Christ Church

È la cattedrale della diocesi anglicana di Dublino e di Glendalough e la sua costruzione risale al 1870. Nel retro si trova un delizioso giardino tutto da fotografare.

christ church

Cattedrale di San Patrizio

È la Cattedrale nazionale dell’Irlanda protestate e la più grande di tutto il Paese.

Fu eretta nel luogo in cui nel 450 d.C. San Patrizio battezzò alcuni pagani.

Qui è sepolto lo scrittore Jonathan Swift.

cattedrale di san patrizio

Statua di Molly Malone

Uno dei simboli della città. Secondo la leggenda Molly Malone era una pescivendola che di notte svolgeva l’antico mestiere della prostituta, morta in giovane età a causa di una febbre.

Ti suggerisco anche di ascoltare il brano omonimo, inno ufficioso della città.

molly malone

Castello

Fu costruito nel 1204 dal re Giovanni d’Inghilterra e fu il centro del potere inglese in Irlanda.

castello di dublino

Ha’penny Bridge

Il ponte pedonale che attraversa il fiume Liffey. Fu così chiamato perché dopo la sua costruzione fu richiesto ai passanti un  pedaggio di mezzo penny.

half penny bridge

O’Connell Street

La strada principale di Dublino e una delle più grandi d’Europa. Qui vi trova il The Spire (scultura a forma di ago) e il General Post Office, e ogni anno vi si svolge la parata per il St. Patrick’s Day. Proseguendo in direzione Temple Bar si raggiunge Grafton Street, altra via dello shopping.

O'Connell Street

St. Stephens Green

Il grande parco cittadino. Adiacente al Parco si trova la National Gallery of Ireland (ingresso gratuito) in sono custoditi dipinti di scuola irlandese, italiana e olandese, tra cui opere di Caravaggio, Beato Angelico, Tiziano e Mantegna.

st stephens green

Statua di Oscar Wilde

Statua a grandezza naturale che raffigura il famoso scrittore nato proprio a Dublino. Si trova nel Merrion Square Park ed è talmente bella da sembrare vera. Uscendo fuori dal parco potrai ammirare i famosi edifici georgiani. Al numero 1 troverai invece proprio la casa di Oscar.

cosa vedere a Dublino (2)

Ora che sai cosa vedere a Dublino non dimenticare però di mangiare il fish and chips o da Leo Burdock o da Beshoff, e se ami gli U2 fai un salto a visitare i luoghi che hanno segnato la storia della mitica rock band irlandese.

A proposito, leggi anche:

Buon viaggio!

Andrea Petroni

Un bel giorno di novembre apre per gioco il blog VoloGratis.org e si ritrova ad essere uno dei travel bloggers più seguiti e più influenti in Italia. Ama coccolare il suo bassethound Gastone, cantare sia dentro che fuori alla doccia, suonare la chitarra e viaggiare per il mondo. Odia fare la valigia e gli hotel con i bagni in comune. Porta avanti la battaglia “più viaggi per tutti” non solo su VoloGratis.org ma anche su m2oradio e sulle pagine de L'Huffington Post.

comments

Guide

Iscriviti alla Newsletter